Bologna Calcio Notizie

Derby di casa Inzaghi: istruzioni per l’uso

Filippo Inzaghi (Iguana Press).
Filippo Inzaghi (Iguana Press).

A distanza di 47 anni dall’ultima volta torna il Boxing Day in Serie A: Bologna e Lazio si troveranno di fronte domani nel 18º e penultimo turno del girone d’andata del massimo campionato.
Sfida in famiglia per i fratelli Inzaghi, rivali per 90 minuti sul manto verde del Dall’Ara: il più grande dei due, come dichiarato dallo stesso nella conferenza stampa post-Parma, punta a raccogliere contro i biancocelesti e contro il Napoli quanti più punti possibili per restare attaccato al treno salvezza. Il più giovane, Simone, vuole dare continuità al successo interno ottenuto contro il Cagliari, utile ad interrompere una striscia di 5 gare di fila senza vittorie, fatto inusuale per una squadra che aspira al quarto posto.

Una classica del massimo campionato: nei 65 confronti sotto le Due Torri il Bologna si è imposto per 34 volte, con l’ultimo successo risalente al 3-1 ottenuto in rimonta nel gennaio 2011. Il più recente dei 17 pareggi è il pirotecnico 2-2 del gennaio 2016, mentre il 2-1 della scorsa stagione conduce al 14° successo laziale al Dall’Ara.

Capitolo formazioni: moderato turnover per Filippo Inzaghi. Infatti in casa rossoblù la sfida con la Lazio, per quanto si tratti comunque di un avversario di caratura superiore, viene considerata più alla portata rispetto alla trasferta di Napoli.
La retroguardia non dovrebbe essere toccata, solo De Maio potrebbe insidiare un Helander comunque in vantaggio sul belga per una maglia dall’inizio. Poli e Pulgar sono rientrati in gruppo nella giornata di ieri e pronti quantomeno a sedere in panchina contro la Lazio, ma difficilmente verranno rischiati ai nastri di partenza contro i biancocelesti.
Straordinari in arrivo per Nagy in cabina di regia, con Dzemaili e Orsolini a completare il reparto degli interni di centrocampo: pronto dunque a rifiatare Svanberg, confermato Mattiello sulla destra, mentre le condizioni fisiche non ancora ottimali dell’olandese Dijks potrebbero portare alla conferma di Mbaye sulla sinistra, nonostante la brutta prova in quel di Parma.
Vera e propria incognita il reparto offensivo: out Falcinelli, Palacio va nuovamente verso una maglia dal 1°minuto. Ballottaggio Santander-Destro per l’ultima maglia da titolare, l’attaccante sudamericano è leggermente in vantaggio ma le riserve verranno sciolte all’ultimissimo.

Il fratellino Simone Inzaghi, dopo il 3-4-2-1 sperimentato con successo contro il Cagliari, sembra intenzionato a tornare al 3-5-1-1: l’argentino Correa ha scalzato nelle gerarchie lo spagnolo Luis Alberto ed è pronto a schierarsi alle spalle del pericolo numero 1 Immobile. Tuttavia il capocannoniere biancoazzurra potrebbe anche essere risparmiato: ha svolto lavoro differenziato anche ieri, provino decisivo in giornata per l’attaccante campano, pronto a essere sostituito in caso di forfait da Caicedo.
La difesa è guidata da un Acerbi pericolosissimo su palla inattiva, a centrocampo più di un occhio di riguardo anche per Milinkovic-Savic, tornato a segnare sabato dopo un’astinenza che durava da tre mesi. Ecco le probabili formazioni.

BOLOGNA (3-5-2):Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Orsolini, Nagy, Dzemaili, Dijks; Palacio, Santander. All. F. Inzaghi.
LAZIO (3-5-1-1):Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Immobile. All. S. Inzaghi.

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino. Assistenti: Stefano Del Giovane (Albano Laziale) e Daniele Bindoni (Venezia). IV Uomo: Marco Serra (Can B, Torino). Var: Luigi Nasca (Can B, Bari). Avar: Mauro Vivenzi (Brescia).

About the author

Riccardo Rimondi

Nato a Bologna nel 1995, aspirante giornalista, in passato ha scritto per Calcio Estero News e tuttora collabora con Sport House: da Dicembre 2015 ha iniziato la propria esperienza con Tempi Supplementari Sport Bologna.
Tifosissimo (ovviamente) del Bologna in Italia, mentre per quel che concerne il calcio internazionale è un sostenitore del Tottenham in Inghilterra, dell'Athletic Bilbao in Spagna e del St.Pauli in Germania.