Bologna Calcio Notizie

Le PAGELLE di SPAL-BOLOGNA 1-1

Rodrigo Palacio esulta in occasione del vantaggio ospite.
Rodrigo Palacio esulta in occasione del vantaggio ospite.

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 6. Poche le volte in cui è chiamato in causa: il polacco risponde sempre presente.

CALABRESI 5,5. Macchia una discreta prova perdendosi Kurtic, con lo sloveno che può colpire indisturbato e insaccare alle spalle di Skorupski.

DANILO 6. Preso in mezzo in occasione del pareggio della Spal, ma si riscatta con il decisivo salvataggio sulla linea sul tiro a colpo sicuro di Antenucci.

HELANDER 5,5. Primo tempo in cui contiene bene Petagna, in affanno nella ripresa.

DIJKS 6. Se la cava contro un cliente a dir poco scomodo come Lazzari e, quando può, prova anche a farsi vedere in avanti.

SORIANO 6. Diverse volte vicino al gol nella prima frazione e, più in generale, sempre nel vivo dell’azione: cala nel secondo tempo, ma non metteva piede in campo in Serie A da fine Novembre.

PULGAR 5,5. Non dà continuità alla buonissima prova offerta in quel di Napoli. Quella punizione nel finale di gara poteva essere sfruttata in maniera migliore.

POLI 6. Assolve ai propri compiti in fase d’interdizione con la solita grinta e caparbietà. Dal 33′ st Svamberg 6. Con personalità e astuzia si guadagna un’interessante punizione dal limite dell’area estense.

ORSOLINI 5,5. Croce e delizia: dà il via all’azione del vantaggio e sfiora il raddoppio nella ripresa. Contemporaneamente però perde un pallone in uscita, nella circostanza che porta al gol annullato di Antenucci, e un sanguinoso pallone nella propria area piccola. Dal 33′ st Santander 6. In campo per far salire una squadra davvero bassa nel secondo tempo.

PALACIO 6,5. Finchè ne ha è il migliore del Bologna: impegna subito Viviano e lo trafigge a metà del primo tempo. Peccato per quel colpo di testa nel finale a botta sicura: avrebbe potuto fare meglio e regalare la vittoria al Bologna.

SANSONE 6. Si accende ad intermittenza: meglio nel primo tempo, nella ripresa si sacrifica in fase di copertura. Come per Soriano, deve rimettere minuti nelle gambe. Nel finale bel pallone in mezzo non sfruttato da Palacio.

ALLENATORE F. INZAGHI 5,5. I 3 punti avrebbero rappresentato una boccata d’ossigeno per la classifica e per il morale: interpreta bene la gara nel primo tempo, con una squadra alta ed aggressiva che si porta in vantaggio, oltre a diverse occasioni per far male alla Spal. Nella ripresa il Bologna cala, subisce il pareggio e se non ci fosse stato Danilo anche la beffa della sconfitta. Gestione dei cambi rivedibile, a maggior ragione in presenza di giocatori non in grado di tenere, almeno al momento, gli interi 90 minuti.

ARBITRO FABBRI 6. Dirige senza sfigurare una sentitissima e delicata gara. Aiutato dall’assistente al VAR nel momento in cui la Spal sembra pervenire al primo pareggio: Petagna rientra dal fuorigioco, giusto annullare il gol ad Antenucci.

SPAL: Viviano 6,5, Felipe 6, Vicari 5,5, Bonifazi 6, Lazzari 6,5 (35′ st Cionek sv), Kurtic 6,5, Missiroli 5,5, Valdifiori 5,5 (35′ st Schiattarella 6), Fares 5,5, Antenucci 6, Petagna 5,5 (43′ st Paloschi sv). All. Semplici 6.

About the author

Riccardo Rimondi

Nato a Bologna nel 1995, aspirante giornalista, in passato ha scritto per Calcio Estero News e tuttora collabora con Sport House: da Dicembre 2015 ha iniziato la propria esperienza con Tempi Supplementari Sport Bologna.
Tifosissimo (ovviamente) del Bologna in Italia, mentre per quel che concerne il calcio internazionale è un sostenitore del Tottenham in Inghilterra, dell'Athletic Bilbao in Spagna e del St.Pauli in Germania.