Bologna Calcio Notizie

Un Diego per l’altro

Diego Farias, in uscita dal Cagliari.
Diego Farias, in uscita dal Cagliari.

Sotto le Due Torri è sempre più vicino l’arrivo del brasiliano Diego Farias, mentre il percorso inverso, ovvero passare al Cagliari, farà Diego Falcinelli. Prosegue, dunque, il mercato invernale in pompa magna del Bologna: dopo gli acquisti di Nicola Sansone e Roberto Soriano, e le trattative ben avviate con Martin Caceres e Leonardo Spinazzola.

Fuori dai piani tecnici di Rolando Maran, nonostante il gol che ha salvato gli isolani nell’ultimo turno contro l’Empoli, e che ha consentito al Bologna di mantenere invariate le distanze dai toscani, il 29enne brasiliano ha accettato di buon grado il trasferimento sotto le Due Torri: a fargli posto sarà quindi Diego Falcinelli, pronto a compiere il percorso inverso nel più classico scambio tra attaccanti. Nelle ultime ore però il Cagliari sembra essersi messo di traverso dopo aver raggiunto l’accordo nella giornata di venerdi con il Bologna: volontà di giocare al rialzo, sperando magari nell’inserimento di qualche società alla ricerca di un attaccante (ad esempio il Sassuolo, da ieri privo di Boateng passato al Barcellona)? Di certo l’agente e il giocatore stesso premono per lasciare la Sardegna, la percezione è quella di un affare destinato comunque ad andare in porto.

Classe 1990, debutta in Brasile con il Campo Grande, squadra di Rio De Janeiro, per poi approdare a Verona (sponda Chievo) nel 2005: percorsa la trafila delle giovanili, debutta tra i professionisti nel 2009 con la maglia dell’Hellas Verona, mettendo a segno 3 reti in 26 gare nell’allora Prima Divisione, attuale LegaPro.Dopo un passaggio interlocutorio al Chievo, senza alcuna presenza nella massima serie, nella stessa stagione approda al Foggia, chiudendo l’esperienza pugliese con 3 reti in 15 gare.
Il biennio successivo lo trascorre in Serie B: debutto in cadetteria con la Nocerina, con 5 reti in 40 gare e la successiva esplosione al Padova, con 10 reti in 34 presenze.Nel 2013, a 23 anni, il salto nella massima serie a Sassuolo: annata negativa, senza tanti spazi all’interno di una squadra chiamata a salvarsi fino all’ultima giornata, per poi passare in Sardegna nel 2014.

A Cagliari trova la prima gioia nel massimo campionato, nel novembre 2014, e più in generale diventa un giocatore di categoria, pur senza fare sfracelli: 17 gol e 10 assist nelle 92 presenze nei 3 anni e mezzo in Serie A (di cui 3 nei 15 gettoni dell’attuale stagione in corso, per un totale di 652 minuti giocati) oltre alle 14 reti e ai 13 assist in 34 presenze nel campionato in Serie B disputato con il Cagliari nella stagione 2015/16.
Nel Bologna di Inzaghi Diego Farias potrebbe ricoprire il ruolo di seconda punta in un 3-5-2: in un 4-3-3 potrebbe ricoprire entrambe le fasce, sfruttando la sua velocità e la sua qualità nell’uno contro uno, con caratteristiche da vero e proprio contropiedista.L’ennesimo profilo duttile dunque in arrivo per il Bologna: il brasiliano allungherà le rotazioni, pronto a dar manforte al reparto offensivo.

About the author

Riccardo Rimondi

Nato a Bologna nel 1995, aspirante giornalista, in passato ha scritto per Calcio Estero News e tuttora collabora con Sport House: da Dicembre 2015 ha iniziato la propria esperienza con Tempi Supplementari Sport Bologna.
Tifosissimo (ovviamente) del Bologna in Italia, mentre per quel che concerne il calcio internazionale è un sostenitore del Tottenham in Inghilterra, dell'Athletic Bilbao in Spagna e del St.Pauli in Germania.