Bologna Calcio Notizie

Le PAGELLE di BOLOGNA-GENOA 1-1

Mattia Destro (Getty Images)
Mattia Destro (Getty Images)

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 6,5. Due interventi prodigiosi, uno per tempo: prima su Sanabria, successivamente su Kouamè.

MBAYE 6. Praticamente a uomo su Kouamè, pericolo numero uno degli ospiti. Pur senza far sfracelli in un modo o nell’altro se la cava sempre.

DANILO 6,5. Guida il reparto difensivo senza particolari problemi. Nel finale trova sulla propria strada prima la traversa e poi un super intervento di Radu.

G. GONZALEZ 5,5. Preso in mezzo in occasione del pareggio ospite: più in generale non conferma la buona ripresa messa in mostra a Milano.

MATTIELLO 5,5. Si riscatta in parte nel finale di gara l’esterno toscano, in precedenza fin troppo timido in fase di spinta. Soffre Lazovic nell’uno contro uno, opzione per fortuna del Bologna non troppo praticata dal Genoa.

POLI 6,5. Nelle insolite vesti di assist-man in occasione del vantaggio. Sbroglia la matassa in alcune occasioni grazie alla propria esperienza. Dal 30′ st Dzemaili 6. Grinta e determinazione al servizio dei compagni nel finale. Riuscirà Mihajlovic a rivitalizzare il giocatore svizzero?

PULGAR 5,5. Non riesce a dettare a dovere i tempi del centrocampo. Nell’ultima occasione della gara chiama Radu alla respinta.

SORIANO 6. A corrente alternata, una prova senza infamia e senza lode a supporto della manovra della propria squadra.

EDERA 6. Prestazione più di quantità che di qualità da parte del giocatore in prestito dal Torino: non gli mancano volontà e sacrificio, pericoloso ad inizio ripresa. Dal 25′ st Sansone 6. Estro e vivacità a servizio della manovra, peccato non aver potuto disporre del giocatore sin dal 1′.

DESTRO 6,5. Dopo 351 giorni, e proprio contro il Genoa, ritrova la via del gol: non può avere i 90 minuti nelle gambe, ma finchè ne ha mette in mostra una prova positiva. Dal 15′ st Santander 6. Le condizioni fisiche non sono delle migliori, ma non mancano mai impegno e generosità.

PALACIO 6. Primo tempo sottotono: cresce decisamente nella ripresa, in particolare in un finale di gara che lo vede tra i protagonisti del forcing alla ricerca del 2-1. Ammonizione che pagherà a caro prezzo: diffidato, salterà la trasferta di Roma.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 6,5. Manca solo il risultato pieno, cosa non da poco in realtà: però la prestazione richiesta nel pre-gara si è vista, il Bologna denota già una precisa impronta tattica, volta a giocare palla a terra. L’atteggiamento è quello giusto, i cambi offensivi un chiaro segnale alla squadra che, nel finale, si butta a capofitto in avanti alla ricerca del vantaggio senza però sbilanciarsi.

ARBITRO ROCCHI 6. Arbitraggio all’inglese per larghi tratti della gara. Unico neo: blocca una ripartenza lanciata del Bologna per ammonire Sanabria.

GENOA: Radu 6, Biraschi 6,5, Gunter 5, Zukanovic 5,5, Criscito 6, Veloso 6,5 (34′ st Bessa sv), Radovanovic 6,5, Lerager 6,5, Kouame 6,5 (46′ st Pezzella sv), Sanabria 6, Lazovic 6.5 (38′ st Pereira sv). All: Prandelli 6.5.

About the author

Riccardo Rimondi

Nato a Bologna nel 1995, aspirante giornalista, in passato ha scritto per Calcio Estero News e tuttora collabora con Sport House: da Dicembre 2015 ha iniziato la propria esperienza con Tempi Supplementari Sport Bologna.
Tifosissimo (ovviamente) del Bologna in Italia, mentre per quel che concerne il calcio internazionale è un sostenitore del Tottenham in Inghilterra, dell'Athletic Bilbao in Spagna e del St.Pauli in Germania.