Dom. Set 27th, 2020

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Ducati in seconda fila

2 min read

I box Ducati Team a Termas de Rio Hondo (foto by Ducati Press).

OK_TI11045
Andrea Dovizioso sul circuito argentino di Termas de Rio Hondo (foto by Ducati Press).

Buon risultato per le due Ducati ufficiale nelle prove ufficiali del Gp di Argentina a Termas de Rio Hondo. Infatti, in qualifica Dovizioso e Iannone ottengono rispettivamente il quinto e il sesto tempo, rispettivamente con 1’40”198 e 1’40”272. Il primo posto è stato dell’Honda di Marc Marquez che, nel suo miglior giro, ha fatto fermare il cronometro sul 1’39’’441. Secondo posto per Valentino Rossi in 1’39’’786 davanti al compagno di scuderia in Yamaha, Jorge Lorenzo, che ha chiuso in 1’39’’994.

I due piloti del Ducati Team partiranno, dunque, dalla seconda fila nel Gp sudamericano, in programma domani alle 16 locali, le 21 in Italia. Nel corso delle Q2 del pomeriggio Andrea Dovizioso ha infatti ottenuto il quinto miglior tempo nella sua seconda uscita, mentre il compagno di squadra Andrea Iannone ha fatto segnare il sesto crono.

Nell’ultimo turno di libere, però, la gomma posteriore della Ducati Pramac di Scott Redding ha subito un desciappaggio. Dopo quanto accaduto, Michelin ha deciso di ritirare non solo i suoi pneumatici di mescola morbida, ma anche quelli di mescola media. Questo perché entrambe le coperture utilizzano la medesima carcassa.

In sostituzione i piloti avranno a disposizione una nuova gomma, di mescola media ma con una carcassa più rigida. Non essendo mai state provate prima, tuttavia, sono stati prima accordati 45’ di ulteriori prove per ogni pilota, poi questo extra warm up è stato cancellato.

Ecco il commento dei due piloti Ducati Team.

 

Andrea Dovizioso. «È stata una giornata importante e produttiva: abbiamo trovato una pista in condizioni migliori di ieri e il feeling con la mia moto è molto buono. Siamo riusciti a migliorare soprattutto l’anteriore e quindi adesso posso spingere di più. Non sarà facile stare con i primi in gara, soprattutto con Marquez e Rossi, ma visto che tutte le sensazioni sono buone dovremo assolutamente provarci».

 

Andrea Iannone. «Devo dire che oggi pomeriggio ho fatto un po’ di fatica: sicuramente potevamo ottenere un risultato migliore ma sfortunatamente non sono riuscito a fare un giro perfetto. Pazienza, domani sarà importante fare un’ottima partenza e quindi sicuramente ci concentreremo su quello. Dobbiamo essere pronti a tutto, perché sarà una gara dove non è così chiaro quali siano i valori in campo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *