Lun. Dic 9th, 2019

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna-Fiorentina: il prepartita e le probabili formazioni

2 min read

Attenzione a Bernardeschi, a segno la scorsa stagione al Dall'Ara (foto www.violachanel.it)

La terza gara in sei giorni vede il Bologna ospitare al Dall’Ara la Fiorentina, in un derby dell’Appennino, valido per l’11ª giornata di Serie A. Le due squadre arrivano a pari punti, tredici, e con lo stesso risultato ottenuto mercoledi sera, il pareggio: quarta rimonta subita dal Bologna in stagione, l’1-1 in trasferta con il Chievo ha comunque mosso la classifica per il terzo turno di fila, mentre la Fiorentina (con una gara in meno) ha ottenuto lo stesso risultato in casa contro il Crotone, anche a causa dell’evidente complicitá del portiere gigliato Tatarusanu in occasione del gol calabrese, ma sotto il diluvio che ha costretto l’arbitro ad aspettare molti minuti prima di riprendere il gioco, sospeso dopo una trentina di minuti.

Gli uomini di Donadoni, dovranno migliorare la gestione del vantaggio per non lasciare troppi punti per strada: la Fiorentina si trova invece ad un bivio, alla ricerca di punti per non avviarsi verso una stagione all’insegna dell’anonimato. Sono 64 i precedenti al Dall’Ara: l’ultima volta terminò 1-1, con un botta e risposta firmato Bernardeschi-Giaccherini, l’ultimo successo viola risale invece al 26 aprile 2014, un perentorio 0-3 nell’anno della retrocessione del Bologna, mentre risale alla stagione 2012-2013 l’ultimo successo rossoblù, firmato da Motta e Lazaros. Questo il bilancio complessivo: 25 vittorie del Bologna, 25 i pareggi e 14 i successi toscani.

Il Bologna deve rinunciare a Maietta e Torosidis in difesa ma ritrova Krafth, in ballottaggio con Mbaye per un posto tra gli undici: lo svedese Helander rileverá Maietta al centro della retroguardia, a centrocampo trio tutto muscoli e tecnica formato da Nagy, Taider e Dzemaili, mentre davanti Destro è ancora out, possibile spazio quindi dal primo minuto per Sadiq, in lotta con Floccari per il ruolo di punta centrale. Fiorentina che risponde con il suo solito 3-4-1-2: porta e difesa confermati in blocco, a centrocampo più Bernardeschi di Tello, mentre davanti Sousa recupera Borja Valero, che agirá con Ilicic alle spalle di Kalinic: il croato rientra tra gli undici titolare dopo l’iniziale panchina contro il Crotone.

BOLOGNA (4-3-3): Da Costa; Krafth, Gastaldello, Helander, Masina; Taider, Nagy, Dzemaili: Verdi, Sadiq Krejci.

FIORENTINA (3-4-1-2): Tatarusanu; Tomovic, G. Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Sanchez, Badelj, Milic; Ilicic, Valero; Kalinic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *