Lun. Dic 9th, 2019

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna-Atalanta, la presentazione: i rossoblù affrontano la Dea nel momento migliore

3 min read

Antonio Mirante (foto Bfc Facebook).

Nuova sfida casalinga per il Bologna nella 14ª giornata di Serie A: questa volta ospite dei rossoblù è il miracolo Atalanta di Gasperini, la squadra più in forma del campionato, come dimostrato dai risultati – 7 vittorie nelle ultime 8 gare –e dallo spumeggiante gioco messo in mostra ogni domenica. Il Bologna si presenta alla gara con gli orobici dopo il successo ottenuto domenica scorsa contro il Palermo, una vittoria che ha spezzato il digiuno dei rossoblù, a secco in campionato dal 2-0 contro la Sampdoria datato 21 settembre: contavano unicamente i 3 punti contro i rosanero, arrivati nonostante una prestazione non convincente a pieno.

L’Atalanta di Gasperini invece, nelle ultime 8 gare, ha raccolto 22 punti sui 24 disponibili, bloccando e superando vittime illustri quali Napoli, Roma, Fiorentina (l’unico pareggio nella serie di gare e per 0-0) e Inter: 2,75 punti di media negli ultimi 8 turni, nessuno nei 5 principali campionati europei ha fatto meglio. Impressionante anche la media gol: nelle prima cinque giornate l’Atalanta aveva segnato 5 reti – ovvero 1 a partita – subendone 11 (2,20 a gara). Mentre nelle ultime otto gare ha segnato 15 reti (1,875 a gara) subendone appena 3 (0,375 a partita). E non è questione di avversari: ne sconfitte della prima serie di sfide sono arrivate per mano di Lazio (l’unica big), Sampdoria, Cagliari e – addirittura – Palermo.

I precedenti sorridono decisamente ai rossoblù: nei 45 match al Dall’Ara il Bologna ha ottenuto per 29 volte i 3 punti, 11 i pareggi e sole 5 le vittorie per gli ospiti, con un totale di 77 reti realizzate e 33 subite.

L’ultimo successo del Bologna risale allo scorso novembre, 3-0 nel giorno di debutto di Donadoni sulla panchina felsinea: l’ultimo pareggio risale al 2-2 della stagione 2009-2010, mentre l’ultimo successo orobico è arrivato nella stagione 2013-2014, quella della retrocessione, con un perentorio 0-2 firmato da De Luca ed Estigarribia.

Per quel che concerne le formazioni, il Bologna dovrebbe confermare grande parte dell’undici sceso in campo contro il Palermo: in porta Mirante potrebbe rilevare dopo quasi 3 mesi Da Costa, Torosidis dovrebbe prendere il posto di Krafth sulla fascia destra, a centrocampo previsto il rientro di Taider e la conferma di Viviani, con Nagy destinato alla panchina per rifiatare dopo un inizio di stagione che lo ha visto praticamente sempre impiegato. In attacco confermato il tridente Rizzo-Destro-Krejci. Cambia poco anche Gasperini: fuori causa Berisha, tra i pali torna Sportiello, rientra dalla squalifica Andrea Conti, pronto a essere schierato come esterno destro nel 3-4-1-2 di Gasperini, mentre sull’out di sinistra è ballottaggio tra Dramè e Spinazzola. In attacco confermato il tandem Petagna-Gomez.

Le probabili formazioni

BOLOGNA (4-3-3): Mirante/Da Costa; Torosidis/Krafth, Maietta, Gastaldello, Masina; Taider, Viviani/Nagy, Dzemaili; Rizzo, Destro, Krejci.

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Masiello, Caldara, Zukanovic; Conti, Gagliardini, Kessiè, Spinazzola; Kurtic; Petagna, Gomez.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *