Dom. Dic 8th, 2019

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le pagelle di JUVENTUS-BOLOGNA 3-0

2 min read

Adam Masina (foto www.bolognafc.it)

LE PAGELLE di UGO BENTIVOGLI

 BOLOGNA

MIRANTE 6. In verità si trova sotto di due gol senza aver fatto neppure una parata che sia una: sul tiro di Higuain, che porta al vantaggio bianconero, forse avrebbe potuto fare di più ma l’argentino era davvero vicino.

TOROSIDIS 5. Dalle sue parti arrivano in tanti e spesso lo mettono in mezzo: lui si arrangia come può, non sempre fa la cosa giusta e nel terzo gol sbaglia completamente la chiusura.

OIKONOMOU 4,5. Non gioca neppure male ad inizio partita, anzi ferma un paio di pericolosi traversoni. Poi assieme a Maietta commette una leggerezza sul primo gol lasciando andare Higuain, regala un inutile rigore alla Juventus e sul 3-0 si perde completamente Higuain che colpisce indisturbato a due passi dalla porta. Ma ha senso far giocare qualcuno che sta per andare via?

MAIETTA 5. Si fa ingannare dal movimento di Dybala sul vantaggio juventino: l’argentino lo trascina troppo lontano dall’area e libera spazio per Higuain.

MASINA 5,5. L’impressione è che sia in recupero di condizione – fisica e mentale – però non fa benissimo né in attacco né in difesa: comunque ci prova.

DONSAH 4,5. Sbaglia veramente tanto: probabilmente Donadoni sperava, con lui in campo, di limitare il gap fisico con la Juventus ma la sua gara è senza né capo né coda.

VIVIANI 5,5. Un paio di buone giocate e a questo Bologna la sua regia serve come il pane, però non trova mai il giusto spazio anche se a tratti non sembra che i rossoblù giochino male.

DZEMAILI 5. È un giocatore fondamentale ma a volte si incaponisce troppo in giocate impossibili: ha un gran tiro ma non ci prova mai, invece se non tiri non segni sicuramente mai. Dal 26’ st Pulgar sv. Bel recupero su Dybala, ma entrare sullo 0-3 sicuramente non aiuta.

KREJCI 5. Quando Donadoni lo fa giocare a destra e impalpabile e inutile ai fini del gioco rossoblù. Se le prime volte era un sospetto, ora la certezza è inequivocabile: così non serve davvero nulla. Dal 26’ st Rizzo sv. Stesso discorso valido per Pulgar: sicuramente non può incidere sulla gara.

DESTRO 4. Verrebbe quasi da dargli senza voto: non si è mai visto e nell’unica palla avuta al limite ha rallentato talmente la giocata da far entrare tutta la Juventus.

DI FRANCESCO 5,5. Il meno peggio del Bologna anche se è stato un po’ troppo fumoso sotto porta: in svantaggio di un gol ha avuto un contropiede che andava concluso con un gol, o almeno con un tiro molto pericoloso. Dal 42’ st Mounier sv. Entra a partita finita da tempo.

ALLENATORE DONADONI 5,5. Non è stato un brutto Bologna nei primi 30’ e di questi gli va dato merito: perdere allo Stadium non è un disonore ma Krejci a destra non si può vedere.

ARBITRO: MARIANI 6. Non è una partita difficile da arbitrare, fischia un rigore a favore della Juve nato da un’ingenuità di Oikonomou.

JUVENTUS: Neto 6; Lichtsteiner 6, Barzagli 6, Chiellini 6, Asamoah 6; Khedira 6,5 (36’ st Rincon sv), Marchisio 6,5, Sturaro 6; Dybala 5,5, Pjanic 6,5 (24’ st Cuadrado 6); Higuain 7 (28’ st Mandzukic sv). All. Allegri 6.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *