Bologna Calcio Notizie

Le PAGELLE di TORINO-BOLOGNA 2-3

Andrea Poli (Foto Ansa)
Andrea Poli (Foto Ansa)

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 5,5. Rovina una prestazione caratterizzata da tre importanti parate con il goffo intervento su Izzo, causa di un finale assolutamente vietato ai deboli di cuore.

MBAYE 6,5. Il suo, in fase di contenimento, lo fa sempre: consente a Orsolini di spingere e fa buona guardia su Ola Aina.

DANILO 6,5. Carisma e leadership in fase difensiva, una costante nella retroguardia del Bologna.

LYANCO 6. Il secondo giallo è forse eccessivo, ma il primo poteva evitarselo: peccato perché in marcatura su Belotti si era ben distinto, a parte in un paio di occasioni ad inizio gara.

DIJKS 6,5. Se la cava egregiamente, pur essendo costretto a rinunciare a qualcosa in fase di spinta nella ripresa, contro un brutto cliente come Ansaldi.

PULGAR 6,5. Inizio da incubo, con alcuni passaggi errati e l’autogol che sembra mettere in salita la gara: si fa perdonare alla grande con il rigore del 2-1, trasformato contro un altro noto pararigori della Serie A.

SORIANO 6,5. Quanti rimpianti avrà suscitato stasera alla squadra in cui ha iniziato la stagione? Sradica dai piedi di Rincon il pallone che apre l’azione del 3-1.

DZEMAILI 6. Costretto da un infortunio ad alzare bandiera bianca dopo 20 minuti. Dal 21′ pt Poli 7. Approccia subito bene la gara, trovando la rete del pareggio e mettendosi in mostra, con successo, in entrambe le fasi del gioco. Riscatta ampiamente l’errore di Udine.

ORSOLINI 7. Si vede negare una prima volta la rete da un prodigioso Sirigu, dà il via all’azione del pareggio e chiude la gara con freddezza proprio dinnanzi al portiere sardo. Dal 41′ st Mattiello sv. Entra a gara ormai in ghiaccio, malgrado l’emozione finale.

PALACIO 7,5. Abbiamo esaurito gli aggettivi per descriverlo: costante spina nel fianco dei granata, confeziona gli assist dei due gol realizzati in movimento e nel recupero toglie le castagne del fuoco alla squadra, aiutando la squadra a salire grazie a diversi falli conquistati.

SANSONE 6,5. Sacrificio e abnegazione in fase di copertura: in avanti solo un fuorigioco davvero millimetrico gli nega la gioia del gol. Dal 37′ st Svamberg sv. Il turbolento finale è anche suo.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 7. Il Bologna realizza, con quelli annullati, 5 gol a quella che prima di stasera era la seconda miglior difesa in Serie A del 2019, la terza dell’intero torneo e che da 5 gare non subiva gol tra le mura amiche, dopo il record di imbattibilità – per la storia del Torino – di Sirigu. Serve altro per descrivere la prestazione e l’impresa compiuta dal tecnico serbo e dai suoi ragazzi?

ARBITRO MARIANI 6,5. Metro equo, lascia spesso correre e fischia solo quando strettamente necessario: giusto annullare i due gol del Bologna, Lyanco è in fuorigioco in occasione di quello annullato a Palacio e Sansone stesso nel 3-1 poi annullato. Unico neo: forse eccessivo il secondo giallo a Lyanco.

TORINO: Sirigu 6,5, Djidji 5 (27′ st Berenguer 6), N’Koulou 5,5, Izzo 6, Ansaldi 6, Baselli 5 (11′ st Falque 6) , Rincon 5, Meite 5 (32′ st Lukic 6), Aina 5, Zaza 5, Belotti 4.5. All. Mazzarri 5.

About the author

Riccardo Rimondi

Nato a Bologna nel 1995, aspirante giornalista, in passato ha scritto per Calcio Estero News e tuttora collabora con Sport House: da Dicembre 2015 ha iniziato la propria esperienza con Tempi Supplementari Sport Bologna.
Tifosissimo (ovviamente) del Bologna in Italia, mentre per quel che concerne il calcio internazionale è un sostenitore del Tottenham in Inghilterra, dell'Athletic Bilbao in Spagna e del St.Pauli in Germania.