Lun. Dic 9th, 2019

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Post TORINO-BOLOGNA, Sinisa Mihajlovic: «Stiamo migliorando di partita in partita»

2 min read

Sinisa Mihajlovic (foto www.sportpress.it).

Soffrire ma non mollare, mettere la rabbia per non subire gol. La vittoria di Torino può davvero essere uno spartiacque della stagione rossoblù: al Grande Torino la squadra ha vinto malgrado tutte le difficoltà, una vittoria anche morale. Sinisa Mihajlovic non può non essere soddisfatto: «Con me chi ha coraggio gioca, chi non ce l’ha va in panchina: l’ho detto all’inizio e lo confermo ancora. L’unica partita poco positiva forse è stata a Udine e nel secondo tempo. Questa è la strada giusta e solo così possiamo fare il mezzo miracolo di salvarci. Giocando all’attacco magari possiamo perdere una partita ma alla lunga se giochiamo così possiamo fare bene».

Dopo la vittoria della Spal il successo è stato fondamentale: «Sicuramente è stata una vittoria molto importante, è chiaro che adesso ci godiamo la sosta, ma al rientro dobbiamo poi vincere col Sassuolo, altrimenti non abbiamo fatto niente. Adesso siamo più squadra, i difensori centrali parlano, il mediano basso parla con gli altri. Degli altri non ci deve interessare: se giochiamo come sappiamo ci divertiamo e possiamo vincere e salvarci. E questo è fondamentale».

Malgrado lo svantaggio immediato e i due gol annullati che avrebbe indirizzato diversamente la gara, il Bologna non si è mai perso d’animo dando prova di grande compattezza: «La partita l’abbiamo preparata bene e i giocatori l’hanno interpretata bene. Da quando sono io alla guida del Bologna abbiamo fatto più di cento tiri in porta e questo è un aspetto positivo. Solo così possiamo salvarci».

Una vittoria da ex, esonerato, dà forse un sapore diverso: «Onestamente un po’ mi spiace per i miei ex giocatori e per i tifosi, ma sono felicissimo per il Bologna, per i suoi tifosi e i giocatori perché è stata una grande prestazione».