Bologna Calcio Notizie

Le PAGELLE di MILAN-BOLOGNA 2-1

Danilo, difensore del Bologna (Foto Schicchi)
Danilo, difensore del Bologna (Foto Schicchi)

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 5.5. Prima si supera su Calhanoglu, ma poi non può nulla sul primo gol rossonero. Respinge male la conclusione di Paquetà in occasione del raddoppio rossonero, rivedibili i tempi di alcune uscite.

CALABRESI 6. Rileva Mbaye come posizione e a livello di compiti, prettamente di contenimento: pochi pericoli dalle sue parti.

DANILO 6. Rimedia un pestone ad inizio gara, resiste e mette in mostra una buona prestazione, disinnescando Piatek assieme al compagno di reparto.

LYANCO 6. Tutto sommato sufficiente la prova contro un cliente giù di corda come Piatek, ma pur sempre uno dei top-scorer del campionato.

DIJKS 5. Discreto primo tempo, più contenuto nella ripresa. Follia nel finale di gara, rosso diretto e il rischio concreto di una squalifica superiore alla semplice giornata.

PULGAR 5,5. Fatica a trovare la posizione in mezzo al campo e, da un suo disimpegno errato, nasce l’azione del raddoppio. Sfiora il gol con una gran conclusione da fuori area respinta da Donnarumma.

POLI 5.5. Mette in campo la solita generosità, trovandosi però spesso in difficoltà contro i pariruolo avversari. Diffidato ed ammonito, salterà la gara contro il Parma. Dal 41′ st Santander sv. Dentro nel forcing finale alla ricerca del pareggio, serve comunque un paio di palloni ai compagni facendo opportunamente da sponda.

ORSOLINI 5,5. Inizio pimpante, dinnanzi a Donnarumma non sfrutta una ghiotta occasione per portare in vantaggio il Bologna a poco più di sei metri dal portiere della Nazionale. Pochi palloni giocabili nel resto della gara. Dal 31′ st Edera 6. Donnarumma deve distendersi per neutralizzare una sua velenosa occasione dal limite.

SVANBERG 5,5. Prova a farsi vedere tra le linee senza troppo successo e con qualche conclusione che non impensierisce l’estremo difensore rossonero. Dal 17′ st Destro 6,5. Lesto a convertire in rete il perfetto assist di Sansone.

SANSONE 5. Dai suoi piedi, nel primo tempo, parte la ghiotta occasione non concretizzata da Orsolini. Suo l’assist del 2-1, un voto in meno per la sciocchezza nel recupero che lo costringerà a saltare il Parma.

PALACIO 6. Fa vedere i sorci verdi alla retroguardia centrale rossonera nei primi 45 minuti, cala nella ripresa: secondo gol consecutivo annullato dopo quello contro l’Empoli.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 5. Resta vivo il rimpianto dell’occasione non sfruttata da Orsolini solo dinnanzi a Donnarumma, con Suso che indirizza una prima frazione giocata alla pari dal Bologna. Una squadra nervosa, meno bella e brillante quella che si è vista nella ripresa, che non riesce ad aumentare i ritmi per recuperare lo svantaggio e non sfrutta la superiorità numerica negli ultimi 20 minuti.

ARBITRO DI BELLO 5,5. Frettolosi i gialli comminati a Calabresi e Pulgar, giusto quello a Poli: gestisce un finale nervoso con tre cartellini rossi, uno a danno del Milan (Paquetà) e due al Bologna (Sansone e Dijks). Quanto si è giocato effettivamente nel finale di gara e nei cinque minuti di recupero?

MILAN: Donnarumma 7; Abate 6,5, Musacchio 6, Zapata 6,5, Rodriguez 6; Kessie 6, Biglia 6 (25′ pt Jose Mauri 6), Paquetà 5; Suso 6,5 (34′ st Castillejo sv), Piatek 5, Calhanoglu 6,5 (15′ st Borini). All. Gattuso 6.

About the author

Riccardo Rimondi

Nato a Bologna nel 1995, aspirante giornalista, in passato ha scritto per Calcio Estero News e tuttora collabora con Sport House: da Dicembre 2015 ha iniziato la propria esperienza con Tempi Supplementari Sport Bologna.
Tifosissimo (ovviamente) del Bologna in Italia, mentre per quel che concerne il calcio internazionale è un sostenitore del Tottenham in Inghilterra, dell'Athletic Bilbao in Spagna e del St.Pauli in Germania.