Dom. Set 15th, 2019

Pre BOLOGNA-PARMA, Mihajlovic: «Scenderemo in campo per vincere»

2 min read

Sinisa Mihajlovic

Consueta conferenza stampa pre-gara per Sinisa Mihajlovic: queste le parole del tecnico serbo alla vigilia della sfida contro il Parma.

Domani il Bfc scende in campo contro il Parma: «Giocare sapendo i risultati delle altre squadre può essere un’arma a doppio taglio. Ci siamo allenati bene, domani scenderemo in campo per vincere, come sempre faremo la nostra gara, indipendentemente dai risultati altrui, i ragazzi stanno bene e abbiamo preparato a dovere la gara. Il Parma ha fatto benissimo il girone d’andata, meno il ritorno: sarà una gara tosta e se vinciamo li possiamo superare, il nostro obiettivo è la salvezza che vogliamo agguantare il prima possibile».

Ci sono dubbi di formazione: «Lyanco si è allenato con i compagni, ha recuperato dall’infortunio e non dovrebbero esserci problemi per domani. Cercheremo di cambiare il meno possibile, Krejci sulla sinistra al posto di Dijks è un’opzione, cosi come Destro in avanti e Palacio sulla fascia per sostituire Sansone. Tutti i giocatori hanno dimostrato di poter rimpiazzare bene gli altri».

La squadra a Milano è stata piuttosto nervosa: «Sansone e Dijks hanno chiesto scusa a me e ai compagni per le espulsioni, sanno di aver messo in difficoltà la squadra e sono molto dispiaciuti.A tutti capita di sbagliare, nel finale sono uscito subito per evitare ulteriori problemi. Ci sono momenti della stagione in cui bisogna contenersi, i ragazzi pagheranno la multa ma da ora in poi sono avvertiti: chi prenderà un cartellino per proteste nei confronti dell’arbitro subirà conseguenze».

In merito al futuro il tecnico rossoblù dice: «Non mi interessa parlarne, guardo al presente e ad una salvezza da raggiungere. Non mi piace essere in debito, sono tornato a Bologna dopo 10 anni perché ho avuto la possibilità di riprendere quello che avevo lasciato, ora ho il dovere di concludere il mio lavoro. I tifosi sono sempre stati gentili con me anche quando sono tornato da avversario, io non dimentico».