Dom. Set 15th, 2019

Bologna di Coppa

3 min read
Il Bologna gioca all'Arena Garibaldi contro il Pisa al debutto ufficiale stagionale in Coppa Italia

Sansone in campo contro il Brescia (foto pagina Facebook Bologna)

Domani sera si incomincia a fare sul serio: dopo un precampionato di buon livello il Bologna sarà di scena all’Arena Garibaldi (fischio d’inizio ore 20,45), ospite del Pisa nel 3° turno di Coppa Italia. Un’inversione di campo necessaria per i lavori di rizollamento del terreno dello Stadio Dall’Ara.
La compagine toscana arriva alla sfida dopo aver superato, sempre tra le mura amiche, il Potenza 3-0: i neroazzurri lo scorso giugno hanno ottenuto la promozione in Serie B battendo la Triestina nella finale playoff di LegaPro, ragion per cui è facile ipotizzare un ambiente entusiasta e carico per la sfida di lusso e per il ritorno in cadetteria.
Di contro il Bologna proverà ad onorare una competizione che, obbligando a giocare in trasferta la peggior classificata dell’anno precedente – in gara secca sino alle semifinali – tende a premiare le solite note: con un successo gli uomini di Mihajlovic si troverebbero di fronte la vincente di Udinese-Sudtirol e, in caso di ulteriore passaggio del turno, ecco la Juventus agli ottavi di finale, all’Allianz Stadium.
L’ultimo precedente in Toscana risale al gennaio 2008, categoria di riferimento la Serie B: seconda contro prima, uno scontro al vertice che si concluse a reti bianche. Nella sfida di ritorno sotto le Due Torri, grazie proprio ad una vittoria contro un Pisa – allenato da Gianpiero Ventura – imbottito di giovani e con la testa già ai playoff, il Bologna ottenne la penultima promozione nella massima categoria. 
Restando alla sola Coppa Italia, sono 5 i precedenti in Coppa Italia tra le due squadre, tutti tra il 1980 e il 1985: 1 successo per il Bologna, 2 pareggi e 2 successi dei padroni di casa. Allargando invece il discorso anche alle altre competizioni, ovviamente includendo anche i precedenti della coppa nazionale, le sfide disputate diventano 13: 3 vittorie nerazzurre, 5 pareggi e 5 successi degli emiliani. 
Indicazioni di formazione: scelte quasi obbligate a centrocampo per lo staff di Mihajlovic, Dzemaili e Schouten hanno svolto allenamento differenziato anche nella giornata di ieri e verranno risparmiati per Verona. La linea mediana dovrebbe dunque essere composta da Poli e Kinglsey, pronti eventualmente a dar manforte Soriano abbassandosi o Svanberg dalla panchina.
Confermato tra i pali Skorupski, in difesa esordio ufficiale con la maglia del Bologna per Denswil al fianco di Danilo: sulle fasce spazio a Mbaye e Dijks, ma il terzino senegalese deve prestare attenzione alla concorrenza di un Tomiyasu subito positivo.
Detto del centrocampo, in avanti si va verso la conferma del quartetto che ha chiuso lo scorso campionato: Orsolini-Soriano-Sansone alle spalle del sempreverde Palacio.
Tra i padroni di casa mancherà invece l’ex Davide Moscardelli, fermato da un infortunio subito in allenamento a cavallo della settimana. Ecco le probabili formazioni.

PISA (4-4-2): Gori; Belli, Verna, Minesso, Aya; Lisi, Masucci, Gucher, De Vitis; Marconi, Benedetti. All. D’Angelo.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Denswil, Dijks; Poli, Kingsley; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic.

Arbitro: Federico La Penna di Roma1. Assistenti: Giacomo Paganessi (Bergamo) e Marco Bresmes (Bergamo).  IV Uomo: Valerio Marini (Roma1).