Dom. Set 15th, 2019

Le PAGELLE di HELLAS-BOLOGNA 1-1

2 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei giocatori del Bfc dopo Hellas-Bologna della 1ª giornata di serie A

Sansone in campo contro il Brescia (foto pagina Facebook Bologna)

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 6. Di fatto spettatore non pagante per quasi 90 minuti: purtroppo non può nulla sulla magistrale punizione di Miguel Veloso.

TOMIYASU 6.5. Il migliore dei suoi: si distende bene in avanti mostrando una discreta tecnica, puntuale negli anticipi e nelle chiusure.

DANILO 6. Ordinaria amministrazione per l’esperto difensore brasiliano.

DENSWIL 6. In crescita rispetto ad alcune uscite del precampionato: se la cava contro un giocatore rapido come Tutino.

DIJKS 5,5. Meno incisivo rispetto al solito, quasi mai pericoloso e fatica dopo l’ingresso di Amrabat.

POLI 6. Inizio in sofferenza, cresce durante l’arco della gara: prova a darsi da fare per inventare qualcosa nella ripresa utile a sbloccare la gara.

KINGSLEY 6. Partita senza sbavature, discreto il suo esordio in Serie A. Dal 32′ st Dzemaili 5,5. Una conclusione alle stelle da fuori area.

ORSOLINI 6. Primo tempo importante, in cui si guadagna il rigore del momentaneo vantaggio e poi sfiora il 2-1. A corrente alternata nel secondo tempo.

SORIANO 5,5. Quelle due occasioni non concretizzate nel primo tempo avrebbero potuto indirizzare in altra maniera la gara.

SANSONE 6. Il rigore che sblocca la gara, ma anche il brutto pallone sbagliato in uscita da cui scaturisce la punizione del pareggio. Dal 9′ st Santander 6. L’unica occasione concreta del Bologna da un suo colpo di testa, di poco a lato della porta difesa da Silvestri.

Palacio 5,5. Nonostante svari su tutto il fronte d’attacco come il suo solito, sono poche le volte in cui riesce a rendersi pericoloso. Dal 25′ st Destro 5,5. Si nota unicamente per l’ammonizione rimediata.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 7. Il voto va alla voglia e alla forza di presentarsi in panchina con la squadra, semplicemente encomiabile. Il suo Bologna nel primo tempo disputa una buonissima prestazione, purtroppo non coronata dal doppio vantaggio che di fatto avrebbe chiuso anticipatamente la gara. Nella ripresa la superiorità numerica e tecnica non viene concretizzata: peccato, ma era solo la prima uscita di campionato.

ARBITRO GIUA 6,5. Se la cava davvero bene all’esordio in Serie A: giusto il rigore concesso al Bologna con annessa espulsione diretta di Dawidowicz. Gara gestita con personalità, in particolare in un primo tempo continuamente spezzettato da diversi falli di gioco.

VERONA: Silvestri 6,5; Rrhamani 6, Kumbulla 6,5, Dawidowicz 4; Faraoni 6, Henderson 6, Veloso 7, Lazovic 6,5; Verre 6 (3′ st Amrabat 6,5), Zaccardi sv (15′ pt Bocchetti 6), Tutino 6 (42′ st Gunter sv). All.Juric 6.