Dom. Set 15th, 2019

A caccia dei tre punti

3 min read
Le ultime notizie e le probabili formazioni per l'anticipo della 2ª giornata di campionato tra Bologna fc e Spal

Sansone in campo contro il Brescia (foto pagina Facebook Bologna)

Quasi cento giorni dopo l’ultima volta, il Bologna torna tra le mura amiche: l’esordio casalingo sarà contro la Spal, curiosamente l’avversaria del primo turno dello scorso campionato e sempre al Dall’Ara, nell’anticipo della 2ª giornata della Serie A.
Notizie confortanti da Mihajlovic: dopo essersi presentato a Verona domenica sera, nella giornata di ieri è stato dimesso dal Policlinico Sant’Orsola al termine del primo ciclo di terapie e domani sera potrebbe essere nuovamente in panchina al Dall’Ara.
Tornando al campo, rammarico per il punto raccolto a Verona: avanti dopo un quarto d’ora e in superiorità numerica, i rossoblù hanno avuto il demerito di non chiudere la gara e la sfortuna di subire la rete del pareggio in quella che di fatto è stata l’unica conclusione verso la porta dagli scaligeri.
Non è andata di certo meglio alla Spal all’esordio: primo tempo di livello, 2-0 dopo meno di mezz’ora, poi, però, la rimonta e il sorpasso dell’Atalanta nella restante ora di gioco, con i bergamaschi guidati da un Muriel sugli scudi.
Le due squadre sono al 19° confronto nella massima serie al Dall’Ara, con un bilancio che pende nettamente a favore dei padroni di casa. Sono 11 i successi rossoblù, l’ultimo risale all’ottobre 2017: 2-1 firmato Poli e Donsah, 2 soli pareggi e 5 successi spallini, l’ultimo arrivato proprio lo scorso anno con una prodezza di Kurtic.
Mihajlovic e lo staff dovrebbero confermare, per larghi tratti, l’undici sceso in campo a Verona: davanti a Skorupski sarà confermata la stessa retroguardia, francamente ingiudicabile al Bentegodi non essendo mai stata messa alla prova da un Verona volutamente rinunciatario dopo l’inferiorità numerica.
Il dubbio in mediana potrebbe essere dettato proprio dalla new entry Medel: con il cileno in campo, spazio a Dzemaili al suo fianco. Ma essendo arrivato ieri a Bologna, risulta difficile pensare ad un’immediata discesa in campo dal primo minuto: ecco dunque che Poli potrebbe farne le veci difensive, con lo svizzero invece nel ruolo d’incursore.
Anche il quartetto offensivo potrebbe essere confermato: ancora una volta Destro e Santander inizieranno in panchina, Palacio da punta dovrebbe agire supportato da Orsolini-Soriano-Sansone alle sue spalle.
Verso la conferma anche il 3-5-2 di Semplici: in coppia con Petagna l’ex Di Francesco, subito protagonista tra Coppa Italia e campionato, anche se la rete contro gli orobici non è poi servita a conquistare punti.Federico Di Francesco dovrebbe, infatti, essere confermato da seconda punta, con Floccari relegato in panchina: sulle fasce di centrocampo spazio a D’Alessandro e a Igor, mentre in mezzo al campo il dubbio è tra Valoti e Murgia.Retroguardia confermata anche negli estensi a proteggere Berisha, non impeccabile contro l’Atalanta. Ecco, dunque, le probabili formazioni.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Poli, Dzemaili; Orsolini, Soriano, Sansone, Palacio. All. Mihajlovic.
SPAL (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Felipe; D’Alessandro, Valoti, Missiroli, Kurtic, Igor; Di Francesco, Petagna. All. Semplici.

Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi. Assistenti: Damiano Di Iorio (Vico) e Lorenzo Gori (Arezzo). IV Uomo: Antonio Rapuano (Can B, Rimini). Var: Michael Fabbri (Ravenna). Avar: alessandro Giallatini (Roma2).