Dom. Set 15th, 2019

Pre BOLOGNA-SPAL, De Leo e Tanjga: «Vogliamo rifarci dopo Verona, Medel è un grande innesto»

2 min read

Emilio De Leo, collaboratore di Sinisa Mihajlovic (Foto Schicchi)

Emilio De Leo e Miroslav Tanjga, rispettivamente collaboratore tecnico del Bologna e vice di Sinisa Mihajlovic, sono intervenuti in conferenza stampa alla vigilia di Bologna-Spal, sfida valida per la 2ª giornata di Serie A.

De Leo, a proposito della gara di domani sera, dice: «Non vogliamo deludere il grande pubblico che ci attende domani sera, vogliamo rifarci dopo la gara di Verona, sappiamo quello che avremmo potuto fare meglio. La Spal è un gruppo consolidato, una squadra con idee chiare, organizzata e dalla precisa identità di gioco. Dobbiamo ritrovare il nostro coraggio e la nostra leggerezza».

In merito al ritorno di Sinisa spiega: «Mihajlovic l’ho trovato come sempre, è il nostro condottiero ed è concentratissimo sui suoi compiti. Come gestire la situazione Mihajlovic?Focalizzandoci sul lavoro, il miglior modo per rispettare il mister».

Medel è l’uomo del giorno: «Medel rappresenta un innesto importante, il suo arrivo va a colmare una lacuna importante dal punto di vista tecnico-tattico, aiuterà la fase difensiva e potrà occuparsi della regia, smistando palloni puliti. Al suo fianco dovrebbe giocare un centrocampista di inserimento e di gamba. Titolare domani sera? Oggi inizia la prima seduta, ne parleremo e ci confronteremo con Sinisa».

Il reparto offensivo: «Davanti abbiamo giocatori con caratteristiche diverse ma ben integrati e ciò ci permette di variare l’assetto offensivo in base alle esigenze e allo stato di forma di ciascuno. Gerarchie? Al momento è fondamentale essere efficaci».

Inizio difficile per Dijks: «Siamo ancora all’inizio, deve trovare la quadra ideale. Mitchell sta lavorando per migliorare la fase difensiva, vogliamo però mantenere gli equilibri senza snaturare le caratteristiche dei giocatori».

Parla anche Tanjga, il vice di Sinisa Mihajlovic: «A Verona avremmo dovuto giocare meglio, in particolare nella ripresa. Nonostante i cambi e qualche accortezza non abbiamo trovato il secondo gol e non siamo riusciti a vincere. Mihajlovic? Sapevo sarebbe rientrato, sono andato ogni giorno ad accertarmi delle sue condizioni in ospedale, oggi il mister lavorerà con noi. Ho buone sensazioni per domani sera, credo vinceremo».