Gio. Dic 5th, 2019

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

A caccia di un pronto riscatto

3 min read
Le ultime notizie e le probabili formazioni di Genoa-Bologna di domani sera allo Stadio Ferraris.

Roberto Soriano(Foto Il Messaggero)

Primo dei tre turni infrasettimanali della Serie A 2019/20: Genoa e Bologna saranno avversarie allo stadio Ferraris, in una delle tante sfide valide per la 5ª giornata e in programma domani sera, con calcio d’inizio fissato alle 20,45 e copertura televisiva prevista da Sky. 
Il Bologna deve smaltire immediatamente la delusione per la cocente sconfitta rimediata contro la Roma, ripartendo dalla prestazione di livello espressa contro una compagine con ben altre ambizioni di classifica. Un atteggiamento e un coraggio del genere possono pagare dividendi preziosissimi a lungo andare, oltre a rappresentare un viatico necessariamente da percorrere per una squadra che intenda realmente crescere. 
Dal canto suo il Grifone deve riscattare il brutto ko di Cagliari e quello interno contro l’Atalanta, tonfi arrivati dopo l’ottimo pareggio all’esordio contro la Roma e il bel successo tra le mura amiche contro la Fiorentina. Andreazzoli sembra però avere tutte le carte in regola per guidare il Genoa verso un campionato tranquillo, riuscendo, al contempo, a valorizzare i diversi giovani presenti in rosa. 
Quella in scena domani sera a Genova sarà la 45ª sfida tra le due compagini, in terra ligure e nella massima serie: l’ultimo dei 18 successi dei padroni di casa risale allo scorso torneo, quando Piatek decise di misura una sfida altrimenti destinata allo 0-0. Beffardo l’ultimo dei 13 pareggi, maturato nel febbraio 2017: ad una punizione di Viviani rispose nel recupero una prodezza da fuori area di Ntcham, uno dei pochi acuti del francese in Italia, mentre l’ultimo dei 13 successi ospiti risale al settembre 2017, con l’amatissimo ex Palacio abile ad infilare in contropiede la retroguardia genoana. 
A proposito del Trenza: pronto il ritorno dal 1’ dell’argentino, subentrato nel secondo tempo contro la Roma e principale candidato al ruolo di riferimento offensivo nello scacchiere di Sinisa Mihajlovic, con Destro riportato in panchina dopo la chance da titolare contro la formazione giallorossa. 
Il rientro di Palacio non dovrebbe però rappresentare l’unica novità di formazione: partendo dalla difesa, i soli Bani e Denswil sembrano essere certi di una maglia da titolare al centro della retroguardia, verso la conferma anche Tomiyasu sulla fascia destra, mentre Mbaye e Krejci si giocheranno il posto sull’out di sinistra. Contro i liguri mancheranno certamente Dijks, uscito anzitempo contro la Roma per una contusione all’emicostato destro che potrebbe tenerlo fuori per qualche settimana e Danilo, ancora alle prese con il lavoro differenziato, con De Leo che conta di recuperare il difensore brasiliano in vista della trasferta di Udine.
Solito dubbio a centrocampo: chi di fianco a Medel? Dzemaili non è al top ma Poli ha disputato 80 dispendiosi minuti contro la Roma, ragion per cui il centrocampista svizzero potrebbe essere preferito a quello veneto. 
Detto di Palacio in avanti, il tridente alle sue spalle formato da Orsolini, Soriano e Sansone va verso la conferma in blocco: le tante sfide in pochissimi giorni dovrebbero però concedere una possibilità in corso d’opera a Santander, Svanberg e Skov Olsen. 
Tanti cambiamenti per Andreazzoli, il Genoa ha preservato numerosi titolari in Sardegna: su tutti Pinamonti, a cui è stato preferito per 90 minuti Favilli, con l’attaccante scuola Inter pronto a fare nuovamente coppia con Kouame, oggetto dei desideri del Bologna in estate. 
Previsti 3 cambi nel centrocampo a 5 solitamente utilizzato dal tecnico toscano: sulle corsie esterne dovrebbero far ritorno Ghiglione e Barreca, mentre la parte più interna del reparto vedrà il ritorno da mezzala di Lerager al posto di Saponara, utilizzato nelle vesti di trequartista contro il Cagliari. Ultimo cambio previsto in difesa: pronto a rientrare Romero al fianco dei confermati Zapata e Criscito.

Ecco le probabili formazioni.


GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Ghiglione, Lerager, Schone, Radovanovic, Barreca; Pinamonti, Kouame. All. Andreazzoli.


BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Krejci; Dzemaili, Medel; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio. All. Mihajlovic.

Arbitro: Davide Massa di Imperia. Assistenti: Alessandro Giallatini (Roma2) e Vittorio Di Gioia (Modena). IV Uomo: Francesco Fourneau (Roma1). Var: Gianluca Manganiello (Pinerolo). Avar: Damiano Di Iorio (Vico).