Ven. Nov 22nd, 2019

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di SASSUOLO-BOLOGNA 3-1

2 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei giocatori del Bfc dopo Sassuolo-Bologna della 12ª giornata di serie A

Danilo ha segnato un gran gol contro la Juventus (Foto Schicchi)

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 5. Più di qualche responsabilità su due delle tre marcature del Sassuolo.

MBAYE 5. Il difensore senegalese lascia un’autostrada spianata a Boga, che ringrazia e firma il punto del raddoppio.

DANILO 5. Caputo fa semplicemente quello che vuole del difensore brasiliano nella ripresa. Nervoso, rimedia il giallo che lo costringerà a saltare il Parma.

BANI 5. Partecipa alla disfatta difensiva. Anch’esso diffidato, con l’ammonizione rimediata salterà la sfida contro i ducali.

KREJCI 6. Bene o male se la cava contro un cliente in formissima come Berardi. Da un suo cross lo spunto del 2-1.

POLI 5. Dal centrocampista veneto scaturisce l’errore in fase di impostazione che porta al punto del definitivo 3-1. Dal 38′ st Schouten sv. Entra a gara praticamente conclusa.

MEDEL 5. Non sale a dovere assieme ai compagni in occasione della prima rete messa a segno da Caputo. Prestazione negativa del centrocampista cileno, al rientro da titolare dopo quasi un mese. Dal 15′ st Dzemaili 5,5. Il suo ingresso comporta il passaggio al 4-3-3: ci prova senza particolare precisione.

ORSOLINI 6. Bella ma effimera la rete messa a segno, la seconda marcatura ovviamente è da annullare per la netta posizione di fuorigioco. Uno dei pochissimi a salvarsi.

SVANBERG 5. Pochi, pochissimi spunti da parte del centrocampista svedese. Si è sentita l’assenza di Soriano in un ruolo cosi nevralgico per il Bologna.

SKOV OLSEN 5. Un pesce fuor d’acqua: tanti passaggi e scelte sbagliate, paga anche una posizione non idonea in campo. Dal 8′ st Sansone 5. Non ci voleva molto a far meglio del compagno di reparto, si spartisce con Palacio le responsabilità del contropiede divorato).

PALACIO 5. La difesa del Sassuolo mette la museruola all’esperto attaccante argentino. Assieme a Sansone spreca il contropiede del pareggio.

ALLENATORE MIHAJLOVIC (In panchina Tanjga e De Leo) 5. Il Bologna prende il primo gol quando sembra avere l’inerzia della gara dalla propria: la reazione tardiva arriva solo dopo la rete del 2-0, il precedente passaggio al 4-3-3 non porta i frutti sperati. Un passo indietro rispetto alle precedenti prestazioni, una costante invece gli errori che favoriscono le reti avversarie. Urge recuperare il prima possibile i tanti assenti.

ARBITRO PICCININI 5,5. Nessuna decisione in particolare sotto la lente d’ingrandimento: metro troppo permissivo per larghi tratti di gara, non a caso il fischietto della sezione di Forli è costretto a far fronte ad una gara più nervosa e cattiva con diverse ammonizioni.

SASSUOLO: Consigli 6,5, Toljan 6,5, Marlon 6,5, Romagna 6,5, Kyriakopoulos 6,5, Locatelli 6,5 (33′ st Bourabia 6), Magnanelli 7, Djuricic 6,5 (16′ st Traore 6,5), Berardi 6,5 (29′ st Defrel 6) Caputo 7,5, Boga 7. All. De Zerbi 7.