Dom. Dic 15th, 2019

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di NAPOLI-BOLOGNA 1-2

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Napoli-Bologna della 14ª giornata di serie A

Nicola Sansone ha segnato su rigore al Milan (foto pagina Facebook Bologna)

Le PAGELLE di UGO BENTIVOGLI

SKORUPSKI 6. Il Napoli dava l’impressione di spingere sì, ma di non riuscire a sfondare l’accorto muro del Bologna. Poi una brutta respinta sul tiro di Insigne causa il gol che sblocca il risultato: per fortuna, però poi si riprende e contribuisce alla vittoria della squadra.

TOMIYASU 7. La sua assenza sulla fascia si è sentita, eccome: il nipponico è davvero un grande acquisto per il Bologna e anche a Napoli ha fatto vedere che in Serie A ci può stare eccome, per tecnica e dinamismo.

DANILO 6,5. Gioca in maniera insolita a sinistra nei due difensori centrali del Bologna ma se la cava comunque anche se l’impostazione e l’uscita col sinistro gli riescono un po’ meno rapide. Poi nel finale si fa bruciare da Llorente ma per fortuna lo spagnolo è in fuorigioco di qualche centimetro.

BANI 6,5. Non fa errori colossali ma non dà quel senso di sicurezza che servirebbe a Skorupski per stare un po’ più tranquillo.

DENSWIL 6,5. Nell’inedita posizione di esterno sinistro basso, non offre grandi spunti offensivi ma aiuta decisamente la squadra nella copertura contro

POLI 7. Il solito grande sacrificio a centrocampo che consente al Bologna di non soffrire troppo, soprattutto nel primo tempo. Bravissimo sulle linee di passaggio del Napoli.

MEDEL 6. Grintoso come sempre, aiuta soprattutto nel primo tempo, ad alzare un muro davanti alla difesa di un Bologna che gioca quasi con lui come “volante” alla maniera sudamericana. Dal 18’ st Svanberg 6,5. Fa respirare il mastino che, già ammonito, stava iniziando a rischiare grosso.

ORSOLINI 5. Un primo tempo davvero poco brillante obbliga quasi Mihajlovic a sostituirlo già nell’intervallo: sbaglia davvero tutto quel che si poteva sbagliare in 45’. Dal 1’ st Skov Olsen 6,5. Segna un grandissimo gol di destro, il suo primo in Italia – si spera di una lunga serie – con il piede che non è neppure il suo. Ma la prestazione è davvero brillante. 

DZEMAILI 6,5. Stava per fare il secondo gol consecutivo in acrobazia: e sarebbe stato un preziosissimo gol dell’ex, invece la sua mezza rovesciata volante è uscita di un soffio alla sinistra della porta di Ospina, nell’occasione battuto.

SANSONE 7. Ha diverse occasioni per far davvero male al Napoli ma è un filo troppo lento di quanto servirebbe con difensori che si chiamano Maksimovic, Manolas o Koulibaly. Poi la grande combinazione con Dzemaili che porta al gol del vantaggio rossoblù.

PALACIO 6. Una partita certamente molto difficile per il centravanti argentino che comunque il suo lavoro prova sempre a farlo. Non è facile ma in ogni caso i difensori del Napoli devono stare sempre sul chi vive e da una sua carambola – anche fortunata – nasce il gol del 2-1 bolognese. Dal 39’ st Destro sv. Entra per far rifiatare El Trenza e si fa ammonire ma la grinta è quella giusta.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 7. Resta al centro tecnico Galli a vedere la partita ma ha catechizzato i suoi a dovere per non farsi schiacciare dal Napoli e la vittoria che i suoi gli regalano è davvero la giusta conclusione di una settimana da ricordare.

ARBITRO PASQUA 6,5. Avrebbe dovuto fermare un paio di volte in più i giocatori del Napoli che avevano commesso falli non sanzionati. Uno di questi su Poli stava per finire malissimo e Poli, che si lamenta, finisce ingiustamente ammonito. Poi il giallo nel finale con il pari annullato al Napoli: benedetto Var.

NAPOLI: Ospina 6,5; Maksimovic 5, Manolas 5,5, Koulibaly 6, Di Lorenzo 5; F. Ruiz 5, Elmas 5 (20’ st Mertens 4,5), Zielinski 5,5; Lozano 5 (38’ st Younes sv), Llorente 6,5, Insigne 4,5. All. Ancelotti 5.