Dom. Gen 26th, 2020

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna Fc: ecco i nuovi arrivi (3ª parte)

3 min read
Il profilo completo di Emanuel Vignato attaccante in arrivo a Bologna dal Chievo

Emanuel Vignato arriverà dal Chievo (foto www.chievoverona.it).

Dopo Musa Barrow e Roger Ibanez ecco il profilo del terzo arrivo in rossoblù nel mercato di gennaio: si tratta del talento italo-brasiliano Emanuel Vignato.

EMANUEL VIGNATO.  Terzo e ultimo acquisto quello di Emmanuel Vignato, già trattato in coppia con il fratello più piccolo Samuele lo scorso gennaio, quando il Bologna arrivò ad offrire 5 milioni di euro per entrambi: nulla da fare in quel caso, ad un anno di distanza si concretizza invece l’approdo del fratello maggiore sotto le Due Torri. Il calciatore italobrasiliano, originario del Veneto, nasce nell’agosto del 2000 e percorre tutta la trafila delle giovanili con il Chievo, per un totale di 56 presenze con la Primavera, realizzando 18 reti e 5 assist. L’esordio in Serie A avviene al termine della stagione 2016-17, da subentrante in un Chievo-Roma: in precedenza si era reso protagonista di uno sketch con Francesco Totti sulla sua giovane età.
Nessuna presenza tra i grandi nella stagione 2017-18, mentre nello scorso campionato, deficitario per i clivensi e culminato con la retrocessione, Vignato debutta da titolare in Serie A curiosamente proprio al Dall’Ara contro il Bologna e trova la prima rete nel clamoroso 2-1 in trasferta sul campo della Lazio, con i mussi volanti già retrocessi aritmeticamente da diverse settimane.
Nell’attuale stagione, con Marcolini alla guida della formazione gialloblu, Vignato colleziona 17 presenze tra Serie B e Coppa Italia con 3 reti all’attivo: la giovane promessa chiude la propria esperienza clivense, a livello di prima squadra, con 29 gare giocate e 4 gol in tutte le competizioni.
Con le selezioni azzurre sinora è stato impiegato in 27 circostanze, realizzando 4 reti: l’esordio con l’Under17 arriva nel dicembre 2016, attualmente fa parte dell’Under20 con cui ha debuttato lo scorso settembre.
Alla luce delle coppie ben precise venutesi a creare nel Bologna (Orsolini-Skov Olsen, Svanberg-Soriano, Sansone-?, Palacio-Barrow in dirittura d’arrivo-Santander) è facilmente ipotizzabile che Vignato giunga sotto le Due Torri con il compito di vice-Sansone: inizialmente destinato a concludere la stagione in cadetteria, la società ha deciso di mettere fin da subito a disposizione dello staff tecnico la giovane stella, consentendo al ragazzo di ambientarsi senza fretta nella nuova realtà e metabolizzare i metodi di lavoro di Sinisa Mihajlovic.
Fisico asciutto e longilineo, 175 centimetri per 67 chili, Vignato può di fatto ricoprire tutti i ruoli sottopunta e all’occorrenza essere utilizzato anche da seconda punta. Nella stagione in corso è stato spesso impiegato da trequartista alle spalle delle due punte, ma nel corso delle giovanili è stato utilizzato da Mandelli e D’Anna, altre due colonne portanti del Chievo in Serie A, come esterno d’attacco.
Vignato è un giocatore rapido e dall’importante tecnica di base, è dotato di un destro davvero interessante ed è in grado di lavorare e farsi trovare tra le linee con ottimi risultati.

fine