Lun. Lug 6th, 2020

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Pre SPAL-BOLOGNA, De Leo e Tanjga: «Dobbiamo essere più cinici, capitalizzando maggiormente le occasioni create»

2 min read
Le parole di Emilio De Leo e Miroslav Tanjga per presentare la partita di domani Spal-Bologna allo Stadio Mazza di Ferrara

Emilio De Leo (foto www.sportpress.it)

Vigilia di SPAL-BOLOGNA, sfida valida per la 2°giornata di ritorno del campionato di Serie A: nella consueta conferenza stampa pre-gara sono intervenuti Emilio De Leo e Miroslav Tanjga, rispettivamente collaboratore tecnico e vice-allenatore di Sinisa Mihajlovic.


EMILIO DE LEO: “Dobbiamo riprendere il trend avuto a Dicembre: le prestazioni nelle ultime gare non sono mancate, contro l’Hellas abbiamo peccato di lucidità dopo l’espulsione e più in generale dobbiamo essere più cinici, capitalizzando maggiormente quando produciamo. Numericamente siamo in emergenza dietro, giocare con gli stessi per tanto tempo aiuta gli automatismi, siamo però tranquilli perché anche chi ha giocato meno darà il massimo. Difensivamente parlando, escludendo la fase finale contro il Verona, ritengo il gruppo stia facendo dei miglioramenti: la differenza reti negativa indica che dobbiamo lavorare meglio ed essere più concentrati , pur sapendo che per come giochiamo non è facile difendere con tanti uomini, se riusciamo a rimanere corti possiamo interpretare bene entrambe le fasi di gioco. La Spal è una squadra che gioca da anni insieme, hanno un’ identità ben precisa che viene fuori anche nei momenti di difficoltà. Sono in fiducia, hanno le idee chiare e sappiamo che dovremo approcciare bene la gara, con personalità e lavorando molto sulla nostra qualità di gioco”

MIROSLAV TANJGA: “Sappiamo che domani sarà un derby, lo stiamo preparando alla solita maniera: scenderemo in campo per vincere. La scorsa stagione con il nostro modo di giocare abbiamo raggiunto ottimi risultati, chiaramente rischiamo qualcosa ma questa è la nostra filosofia e la porteremo avanti, consci che prima o poi qualche errore possa saltare fuori. Domani non andremo a Ferrara con l’idea di difenderci, a maggior ragione trattandosi di un derby, sappiamo che dobbiamo recuperare punti: nell’ultima uscita siamo stati condizionati dall’espulsione di Bani”