Ven. Set 25th, 2020

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di LAZIO-BOLOGNA 2-0

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Lazio-Bologna della 26ª giornata di serie A

La Lazio ha battuto il Bologna (foto pagina Facebook SS Lazio)

LE PAGELLE di UGO BENTIVOGLI

SKORUPSKI 6,5. Non è fortunato sui gol che sbloccano in pochi istanti il risultato: sul primo la palla passa tra le gambe di Danilo, sul secondo è la deviazione del brasiliano a spiazzarlo e metterlo fuori causa.

TOMIYASU 5,5. Un po’ troppo lento nelle chiusure: certo l’avversario è il peggiore di tutti ma anche lui ci capisce davvero poco nella prima parte di gara: nella ripresa segna un gol straordinario che solo il Var e pochi millimetri gli tolgono.

BANI 5. Le penetrazioni centrali della Lazio sono a mille all’ora e questo già si sapeva, però non riesce a trovare le contromisure per impedirle. 

DANILO 4. Un brutto momento per il centrale difensivo del Bologna che viene messo in crisi soprattutto dagli inserimenti di Luis Alberto che lo beffa col primo gol in mezzo alle gambe. Dal 26’ st Skov Olsen sv. Entra nel momento migliore del Bologna alla ricerca del gol che può riaprire la gara.

DENSWIL 5. I primi trenta minuti sono da incubo per tutto il Bologna, in particolar modo per la difesa che soffre letteralmente ogni secondo della prima parte di gara. Nella ripresa segna ma con l’aiuto del braccio, ma è sulla palla precedente che avrebbe dovuto mettere in rete di testa.

POLI 6. È uno dei meno peggio nella prima frazione, prova a recuperare qualche pallone e ci riesce anche: nella ripresa gioca davvero bene e la partita sarebbe anche stata riaperta.

SCHOUTEN 5. L’ammonizione nei primissimi minuti ne limita decisamente la manovra difensiva e appoggia in maniera insufficiente il gioco offensivo. Dal 13’ st Sansone 6. Regala vivacità al secondo tempo del Bologna che almeno prova a giocare come sa.

ORSOLINI 5. Ha un paio di occasioni per far male alla Lazio nel primo tempo ma non ci riesce, avrebbe potuto far di più. Dal 16’ st Santander 6. Fa sportellate con i difensori della Lazio e aiuta il Bologna nel suo forcing.

SORIANO 6. Nel secondo tempo fa vedere di cosa è capace, ma nel primo tempo sbaglia un gol che davvero andava fatto e si era indietro di un solo gol: poteva davvero cambiare l’andamento della gara. 

BARROW 5,5. Non gli riesce un dribbling neppure a pagarlo, però è un giocatore importante per questa squadra con la sua forza fisica e la sua corsa.

PALACIO 6. Sbaglia uno stop che non è da lui a due passi da Strakosha ma è davvero il babbo di tutti.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 5. Non ha fatto nulla per contrastare l’inizio ventre a terra della Lazio e sapeva bene quale sarebbe stato l’inizio dei biancoazzurri, decisamente favoriti dal rinvio di Juventus-Inter e praticamente certi di essere in testa a lungo da oggi in poi, una volta liberati del Bologna. Regala il centrocampo alla Lazio, squadra più forte d’Italia in questo reparto.

ARBITRO ABISSO 5,5. Ammonisce subito ai primi due interventi dei bolognesi: una direzione decisamente casalinga. Il Var lo porta ad annullare due gol al Bologna.

LAZIO: Strakosha 7; Patric 6, L. Felipe 5,5, Radu 6; Lazzari 6,5, Milinkovic-Savic 6,5, L. Leiva 6,5, L. Alberto 8 (15’ st Parolo 6), Jony 5,5; Correa 6 (29’ st Cataldi 6), Immobile 5,5 (38’ st Caicedo sv). All. S. Inzaghi 7.