Lun. Set 28th, 2020

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di BOLOGNA-NAPOLI 1-1

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Bologna-Napoli 1-1 della 33ª giornata di serie A

Musa Barrow ha segnato il gol del pari contro il Napoli (foto pagina Facebook Bologna fc)

SKORUPSKI 6,5. Qualche uscita un po’ avventurosa ma alla fine non prende gol per colpe proprie, quindi merita ampiamente la sufficienza: per il resto solo ordinaria amministrazione

MBAYE 6,5. Torna titolare per l’infortunio di Bani ma la giornata è certamente difficile contro uno degli avversari più in forma del momento. Segna anche un gran gol di testa che però è in fuorigioco di millimetri. Dal 39’ st Denswil sv. Entra nel finale a dare una mano alla squadra che comunque cerca di vincere la gara.

DANILO 6,5. La sua presenza in campo è sempre fondamentale, peccato davvero per il palo clamoroso colpito nel finale che avrebbe regalato un successo alla fine meritato.

TOMIYASU 5,5. Il Bologna continua a prendere gol e lui si lascia sfuggire Manolas in occasione del vantaggio partenopeo: sulle palle inattive è fondamentale maggior attenzione, soprattutto con avversari forti fisicamente.

KREJCI 6. Ritrova una maglia da titolare in una giornata sicuramente non facile per tutto il Bologna contro un Napoli che punta chiaramente al quinto posto in classifica. Dal 20’ st Dijks 6. La sua spinta aiuta la squadra a mettere nell’angolo il Napoli e trovare il gol del pari, un pari che sta davvero stretto al Bologna alla fine.

MEDEL 6,5. La diga del pitbull in mezzo al campo si sente eccome: certo non gli si può chiedere di impostare ma per ringhiare, righia davvero. Dal 33’ st Poli 6,5.Ritorna in campo ed è fondamentale per chiudere il Napoli nel suo angolo.

DOMINGUEZ 6,5. Ha qualità tattiche importanti, oltre ad una tecnica comunque sudamericana: è un giocatore dal futuro importante se saprà lavorare con continuità. Dal 33’ st Baldursson 6,5. Sempre freddo, come il paese da cui arriva: la personalità è decisamente il suo forte e lo si vede.

SKOV OLSEN 5. L’infortunio prima del ritorno post-Covid non lo ha certo agevolato: non riesce ancora a trovare il ritmo giusto, ma è sicuramente corretto provare a recuperarlo completamente, però è davvero indietro. Dal 20’ st Orsolini 6,5. Il suo peso specifico è decisamente superiore a quello di Skov Olsen e si vede: è un giocatore troppo importante per questo Bologna anche se non in formissima.

SORIANO 6. Giornata confusionaria: è sempre un giocatore importante ma fatica a trovare il giusto ritmo in una partita nella quale i suoi inserimenti sarebbero stati fondamentali. Però impreziosisce la giornata con l’assist del pari.

BARROW 7. Generoso ma impreciso: eppure è talmente forte che alla fine trova il gol che pareggia una gara davvero difficile in fase offensiva. Otto gol col Bologna – da gennaio – ne fanno un acquisto fantastico.

PALACIO 7. Un gol annullato per millimetri, poi alcune giocate con tantissima qualità: se fosse più giovane anche solo di tre anni sarebbe uno spacca-partite senza eguali. Nel finale spreca il clamoroso matchpoint.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 6,5. Il gol in avvio complica decisamente i piani del tecnico, la cui squadra, però, continua a subire gol ad ogni gara disputata e questo non va bene se si vuol fare il salto di qualità. Però cambia la squadra al momento giusto.

ARBITRO PICCININI 5,5. Il primo contropiede importante del Bologna viene fermato da un chiaro fallo tattico di Zielinski che però non viene ammonito. Il fischietto forlivese usa lo stesso metro anche con Medel, ma la giusta ammonizione in avvio avrebbe frenato l’ardore agonistico dello stesso Zielinski. Due gol annullati al Bologna per questione di millimetri.

NAPOLI: Meret 5; Di Lorenzo 5,5, Manolas 6,5, Maksimovic 5,5, Hysaj 5,5; Elmas 6 (24’ st F. Ruiz 5), Demme 6, Zielinski 5 (38’ st Allan sv); Politano 5,5 (16’ st Callejon 5), Milik 4,5 (24’ st Mertens 5), Lozano 5,5 (16’ st Insigne 5,5). All. Gattuso 6.