Lun. Set 28th, 2020

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna fc: il grande ritorno alla Scala del calcio

3 min read
Le ultime notizie e le probabili formazioni di Milan-Bologna di domani sera allo Stadio Dall'Ara di Bologna

La gioia di Santander, Dijks e Orsolini (Foto Ansa)

Sabato sera nella Scala del calcio per il Bologna, di scena nuovamente a Milano dopo aver affrontato sempre al Meazza, due settimane fa, l’Inter: questa volta l’avversario è il Milan, in una sfida valida per la 34ª giornata di Serie A con calcio d’inizio fissato per le 21,45 e diretta televisiva ad opera di Dazn.

Un buonissimo Bologna, specialmente nella ripresa, ha ben risposto contro il Napoli al black-out finale di Parma: per quanto visto nei secondi 45 minuti, e per stessa ammissione del tecnico azzurro Gattuso, la formazione guidata da Mihajlovic avrebbe meritato il bottino pieno al cospetto dei partenopei. La classifica non è di fatto variata, visto che il Sassuolo ha impattato contro la Juventus e il Verona ha perso all’Olimpico contro la Roma: l’ottavo posto resta dunque a 4 punti di distanza, mentre la nona piazza è ora ad una sola lunghezza. 
L’avversario odierno ha letteralmente messo il turbo alla ripresa del campionato: 17 punti, frutto di 5 vittorie e 2 pareggi, e di fatto 1/3 dei punti complessivi in classifica raccolti nell’ultimo mese. Sfida cruciale per i rossoneri, all’inseguimento della Roma quinta, con i giallorossi avanti 4 punti ma impegnati dmani sera contro l’Inter: la formazione dell’ex Pioli vuole chiaramente evitare i preliminari di Europa League.

I precedenti sorridono decisamente al Milan: in 41 dei 71 precedenti disputati al Meazza nella massima serie a prevalere sono stati i padroni di casa, con il 2-1 dello scorso campionato – con annesso l’incandescente finale – quale ultimo precedente. Sono 17 i pareggi, il più recente dei quali risale all’1-1 dell’aprile di otto anni fa che rappresentò un grosso freno alle ambizioni scudetto degli uomini di Allegri. L’ultimo dei 13 successi ospiti risale curiosamente al gennaio 2016, quando sulla panchina di casa sedeva l’ex di turno Sinisa Mihajlovic, sconfitto nella circostanza da un gol di Giaccherini nel finale di gara.

Capitolo formazioni: il Bologna dovrà scontare le note assenze di Schouten e Bani, per il resto l’intera rosa sarà a disposizione della guida tecnica e ciò dovrebbe portare a diversi cambiamenti in ogni reparto. A partire dalla difesa, con i rientri dal primo minuto dei due olandesi Denswil e Dijks: nuova chance per l’ex Bruges al centro della retroguardia con Danilo e conseguentemente Tomiyasu ritorna sulla fascia destra, mentre a sinistra da registrare il ritorno del giocatore cresciuto nell’Ajax al posto di Krejci, titolare contro il Napoli.
Un cambiamento anche in mezzo al campo: da registrare il ritorno tra i titolari del capitano ed ex di turno Poli, pronto a far coppia con un Dominguez in crescita. Panchina iniziale per Gary Medel, uno dei migliori rossoblù per costanza e rendimento dalla ripresa del torneo, oltre che uno dei più utilizzati da un mese a questa parte.
Quartetto offensivo rivoluzionato per 3/4 rispetto a quello sceso in campo contro il Napoli: rispetto alla prova contro i partenopei si rivedono Orsolini sull’out di destra, Sansone su quello opposto ma soprattutto Santander come riferimento centrale, concedendo cosi respiro a Barrow e Palacio, pronti a dar manforte in corso d’opera. L’unica conferma risponde dunque al nome di Soriano, giocatore essenziale nello scacchiere di Sinisa Mihajlovic.

Il Milan dovrebbe apportare diverse modifiche rispetto all’undici sceso in campo contro il Parma: in difesa Calabria dovrebbe prendere il posto di Conti sulla destra, in mezzo al campo l’ex Empoli Bennacer è pronto a rilevare Biglia e a far coppia con Kessie, mentre in avanti si rivedono il giovane talento belga Saelemaekers e Rebic, con Leao e Bonaventura a farne le spese e dunque verso la panchina. Ecco le probabili formazioni e il gruppo della direzione arbitrale.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. All. Pioli.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Poli, Dominguez; Orsolini, Soriano, Sansone; Santander. All. Mihajlovic. 

Arbitro: Davide Massa di Imperia. Assistenti: Marco Bresmes (Bergamo) e Davide Imperiale (Genova). IV Uomo: Davide Ghersini (Can B, Genova). Var: Luigi Nasca (Var Pro, Bari). Avar: Stefano Alassio (Imperia).