Lun. Set 28th, 2020

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di ATALANTA-BOLOGNA 1-0

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Atalanta-Bologna 1-0 della 35ª giornata di serie A
Palacio

Rodrigo Palacio è tornato titolare a Bergamo (foto pagina Facebook Bologna fc)

Le PAGELLE di UGO BENTIVOGLI

SKORUPSKI 7. Para su Pasalic e poi vola a togliere la palla dai piedi di Zapata che si stava avventando sulla sfera: segno che il Bologna è molto più attento di quanto non lo sia stato a Milano. Impossibile deviare il bolide a fil di palo di Muriel che sblocca la partita.

TOMIYASU 6,5. Qualche errore in impostazione ma tanta determinazione e tanta corsa: è un giocatore davvero importante per questo Bologna. Purtroppo si infortuna e sembra difficile che possa tornare prima della fine della serie A. Dal 29’ st Mbaye 6. Aiuta in difesa a tenere Muriel che sino a quel momento sembrava imprendibile.

DANILO 6,5. Tutto sommato la difesa del Bologna non soffre più di tanto il miglior attacco della serie A, vicino ai 100 gol in stagione: purtroppo arriva la trentesima partita consecutiva con un gol subito ma la sconfitta non è meritata.

DENSWIL 6,5. Decisamente meglio di altre volte: lotta col fisico contro una squadra che fa del fisico la sua forza e non ne esce sconfitto. Peccato per il gol di Muriel che porta alla sconfitta rossoblù, tutto sommato immeritata.

KREJCI 6. Qualche errore in impostazione ma lo si può perdonare: non gioca spesso ma nella gara contro l’Atalanta non fa rimpiangere il titolare Djicks. Dal 33’ st Santander sv. Lotta e prova a mettere il fisico al servizio dei compagni.

MEDEL 6,5. Il pitbull ringhia e fa sentire tutta la tua grinta contro la squadra che in Italia è regina dell’aggressività e si vede quanto questo giocatore, quando sta bene, sia fondamentale per il Bologna.

SVANBERG 5,5. Nelle rotazioni del giovane centrocampo bolognese, questa volta è il turno del 21enne svedese che forse si trova meglio giocando a tre. Però ha qualità tattiche e fisiche per giocare vicino a una guida come Medel. Dal 19’ st Dominguez 6. Le qualità ci sono e si vede: un giocatore che diventerà importante nel Bologna del futuro.

SKOV OLSEN 5,5. Si vede che ancora non ha il giusto ritmo: Mihajlovic fa bene a dargli minuti per vedere se è il caso di insistere su di lui nel prossimo futuro. Per ora non sta facendo proprio benissimo. Dal 19’ st Orsolini 6. Fa buone cose una volta entrato in campo e sicuramente non fa rimpiangere il compagno di cui prende il posto.

SORIANO 6. Fatica un po’ nella morsa atalantina ma si mette in mostra con un paio di conclusioni interessanti che probabilmente avrebbero meritato miglior sorte.

BARROW 6,5. Si vede che ci tiene a fare bene contro la squadra che non ha avuto fiducia nei suoi mezzi: un paio di tiri velenosi mettono i brividi a Gollini, poi la grande traversa su punizione, anche se il portiere nerazzurro sembrava comunque sulla traiettoria. Prima del gol bergamasco si divora la rete del vantaggio con un destro violento al volo che però esce. Mihajlovic lo vorrebbe a tutta fascia anche in copertura ma non è proprio nella sua natura. Dal 19’ st Sansone 5,5. Potrebbe fare meglio: ha alcune idee interessanti ma non le mette in pratica nel modo giusto.

PALACIO 6,5. La sua qualità è davvero straordinaria e lo si vede ogni volta che tocca la palla: nel finale poi, con Santander vicino, ha anche più spazio, purtroppo l’Atalanta non lascia varchi utili.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 6,5. L’atteggiamento è decisamente differente rispetto a quello messo in mostra al Meazza (per fortuna) e certamente è merito anche del tecnico che striglia a dovere i suoi. E in panchina si fa sentire anche con Gasperini che poi viene espulso.

ARBITRO LA PENNA 6,5. Molto vicino all’azione, ammonisce quando deve e caccia un Gasperini che stava andando oltre ogni limite. Bravissimo anche a cogliere la simulazione di Colley.

ATALANTA: Gollini 6,5; Toloi 6, Palomino 6 (35’ st Sutalo sv), Djimsiti 6 (41’ st Caldara sv); Castagne 5,5, De Roon 6,5, Freuler 6, Gosens 5; Pasalic 5 (1’ st Muriel 7), A. Gomez 5,5 (21’ st Malinovskyi 5,5); D. Zapata 6 (21’ st Colley 5). All. Gasperini 5.