Mer. Dic 2nd, 2020

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di BOLOGNA-SASSUOLO 3-4

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Bologna-Sassuolo 0-0 della 4ª giornata di serie A

Takehiro Tomiyasu ha segnato il primo gol in serie A (foto www.bolognafc.it)

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 5,5. Non irreprensibile in occasione della rete messa a segno da Berardi.

DE SILVESTRI 6. In crescita rispetto alle prime 3 uscite: uscito per infortunio, la speranza è che al contusione al ginocchio non sia di grave entità. Dal 16′ st Mbaye 5,5. Entra nel momento peggiore possibile per subentrare.

DANILO 5,5. In un qualche modo limita Caputo nel primo tempo: anche il difensore brasiliano cala nell’ultimo terzo di gara.

TOMIYASU 5,5. Uno dei protagonisti del brutto finale di gara che consegna i 3 punti al Sassuolo: suo il sfortunato e decisivo autogol.

HICKEY 5. Troppo spazio concesso a Berardi in occasione del punto del pareggio e si fa beffare da un lestissimo Caputo in occasione del 3-3.

SCHOUTEN 6,5. Primo tempo importante, con la ciliegina della torta del pallone sradicato a Djuricic che dà il la al 2-1.

SVANBERG 6,5. Prestazione di livello accompagnata dal punto del 2-1 siglato davanti a Consigli: difficile spiegarsi la motivazione del cambio a metà ripresa. Dal 20′ st Dominguez 5,5. Non è certo a suo agio in quella posizione e con determinati compiti.

ORSOLINI 5,5. Si sblocca con l’illusorio gol del 3-1: poco altro da salvare nella prestazione dell’esterno ascolano, del resto a dir poco opaco.

SORIANO 6,5. Il migliore della squadra: freddo davanti a Consigli in occasione del primo vantaggio, suo l’assist in occasione del 2-1. Difficile chiedere di più.

BARROW 5,5. L’accelerazione che porta al 2-1 ed una conclusione respinta da Consigli: ci si aspetta di più dall’ex Atalanta. Dal 30′ st Sansone 5,5. Prova, senza successo, a raddrizzare almeno parzialmente la gara.

PALACIO 6. Rovina una prestazione sublime con la svirgolata in area di rigore che porta al 3-3 del Sassuolo. Dal 30′ st Santander 5,5. Difficile incidere giocando solamente scampoli di gara.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 5. La prova offerta nella prima ora è veramente di livello: intensità, aggressività ed un calcio verticale accompagnato da giocate codificate portano il Bologna sul doppio vantaggio. La luce poi si spegne improvvisamente: in un momento cruciale della gara, dopo aver speso tanto fisicamente e mentalmente contro un Sassuolo comunque vivissimo nonostante il doppio svantaggio, probabilmente non avrebbe fatto male un atteggiamento più prudente. Certo è anche sfortunato: subisce il gol del 3-2 in inferiorità numerica ed il 3-3 nasce da un evidente errore di Palacio. Ma nell’ultima mezz’ora il Sassuolo ha davvero collezionato occasioni a iosa.

ARBITRO DOVERi 6,5. Metro chiaro e lineare adottato nel corso di tutta la gara: non per caso è uno degli arbitri più esperti e apprezzabili in Serie A.

SASSUOLO: Consigli 6, Muldur 6 (16′ st Ayhan 6), Chiriches 6, G. Ferrari 6 (46′ st Peluso sv), Kyriakopoulos 6,5, Bourabia 6 (16′ st Raspadori 6,5), Locatelli 5,5, Berardi 7,5, Traore 5 (16′ st Lopez 6,5), Djuricic 7 (36′ st Obiang sv), Caputo 7. All. De Zerbi 6,5.