Dom. Ott 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna fc: sognare si può, arriva la Coppa

3 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Bologna-Spezia di domani pomeriggio allo Stadio Dall'Ara di Bologna e valida per il 4º turno di Coppa Italia

Nicola Sansone ha segnato contro la Lazio (foto pagina Facebook Bologna)

Vera e propria settimana europea per il Bologna, pronto ad affrontare il secondo dei tre impegni nel giro di 7 giorni. Il quarto turno di Coppa Italia mette infatti i rossoblù dinnanzi allo Spezia: chi vince si guadagna l’ottavo di finale contro la Roma, in programma a metà gennaio. Calcio d’inizio fissato per le 17,30 di domani, con diretta televisiva prevista su RaiPlay, in canale on demand on line della Rai.

La Coppa Italia è normalmente oggetto di contesa delle solite note, anche e soprattutto a causa di una formula che agevola e non poco il percorso delle grandi squadre che possono giocare in casa tutte le sfide che precedono la semifinale. Tuttavia, il contesto attuale annulla il fattore campo e, in una stagione cosi compressa, le squadre impegnate in Europa sono destinate a schierare in Coppa Italia le seconde linee. Perché dunque non provare a farsi strada, a maggior ragione in una zona di tabellone che appare meno proibitiva di quella formata da Inter, Milan e Juventus? Inoltre un successo contro la formazione spezzina darebbe continuità al successo di Genova e permetterebbe di approcciarsi al meglio alla fondamentale sfida in programma domenica pomeriggio contro il Crotone.
Lo Spezia arriva alla gara forte del pareggio raccolto contro l’Atalanta e di una classifica assolutamente positiva: la neopromossa formazione guidata da Vincenzo Italiano mette in mostra un calcio semplice e propositivo, seppur non spettacolare. 
Un solo precedente in Coppa Italia, che risale ad oltre 30 anni fa: era il 1988, quando l’allora formazione guidata da Gigi Maifredi si impose per 5-0 ai danni della formazione ligure in un’epoca in cui la manifestazione veniva disputata con una fase preliminare a gironi. In generale sono invece 17 i precedenti nelle altre competizioni: 10 successi per i padroni di casa, 3 pareggi e 4 vittorie ospiti, con l’ultimo confronto risalente allo 0-0 della stagione 2014-15.

Diversi i giocatori tornati a disposizione di Mihajlovic nell’ultimo periodo, ragion per cui i 5 cambi verranno verosimilmente sfruttati per dosare energie e concedere minuti ai vari rientranti: tra i pali spazio a Da Costa, in difesa l’unico titolare potrebbe rispondere al nome di Tomiyasu affiancato da Paz al centro e da Mbaye e Denswil sulle corsie.
Sicuro di una maglia Dominguez, si va verso la staffetta Medel-Poli al suo fianco: il centrocampista cileno dall’inizio, possibile impiego in corso d’opera per il capitano rossoblu, la cui ultima presenza in campo risale alla sfida contro il Parma disputata a fine settembre. Inevitabilmente stravolto anche il reparto offensivo: Vignato e Sansone andranno ad occupare le corsie esterne, Baldursson nel ruolo di trequartista e Barrow punta, con l’attaccante gambiano destinato alla staffetta con Palacio.

Spazio a diverse seconde linee anche per lo Spezia: tra i pali pronto il lituano Krapikas al posto di Provedel, in difesa l’ex Mattiello e Marchizza a comporre le catene difensive di un reparto centrale formato da Ismajli e Chabot.
In mezzo al campo il giovane Agoumè dovrebbe essere supportato da Mora e Deiola, mentre in avanti Agudelo e Gyasi potrebbero agire ai lati della punta Piccoli, in prestito dall’Atalanta.

Ecco le probabili formazioni e il gruppo arbitrale.

BOLOGNA (4-2-3-1): Da Costa; Mbaye, Tomiyasu, Paz, Denswil; Medel, Dominguez; Vignato, Baldursson, Sansone; Barrow. All. Mihajlovic.

SPEZIA (4-3-3): Krapikas; Mattiello, Ismajli, Chabot, Marchizza; Deiola, Agoumé, Mora; Agudelo, Piccoli, Gyasi. All. Italiano.

Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo. Assistenti: Edoardo Raspollini (Livorno) e Gaetano Massara (Reggio Calabria). IV Uomo: Antonio Rapuano (Rimini).