Lun. Mag 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di BOLOGNA-ROMA 1-5

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Bologna-Roma 1-5 dell'11ª giornata di serie A

La Roma ha dominato contro il Bologna (foto pagina Facebook As Roma)

Le PAGELLE di UGO BENTIVOGLI

RAVAGLIA 5. Il primo gol è un suo errore ma al debutto in serie A ci può anche stare: interpreta male il cross di Spinazzola e la palla passa troppo veloce mentre nell’area piccola deve essere lui a prenderla. Poi grandinano tiri da tutte le parti e lui un paio di miracoli li fa evitando che il primo tempo diventi un set di tennis e non una partita di calcio anche se ci riesce solo parzialmente.  Si fa anche male ma stringe i denti.

DE SILVESTRI 4. Devastato da Spinazzola che non gliela fa mai vedere: Vignato è troppo acerbo per dargli una mano in copertura e da quelle parti il Bologna è sempre in un tremendo affanno.

DANILO 4. È immorale dare meno di 4 a un giocatore che ha partecipato in maniera più che attiva alla recente storia del Bologna ma il suo è un pomeriggio da incubo e il voto vero è ben più basso.

TOMIYASU 4. Il Bologna non ha organizzazione difensiva, non sa cosa sia una linea sistemata dignitosamente e Tomiyasu per ora non può davvero giocare in questo ruolo.

MBAYE 4,5. Si stira in occasione del quinto gol romanista: dalla sua parte i giallorossi affondano poco o niente, preferendo sempre la corsia mancina e dunque si trova meno impegnato dei compagni della fascia destra bolognese. Dal 1’ st Paz 6. Dietro si soffre comunque ma almeno la rete di Ravaglia nel secondo tempo resta inviolata e il merito è anche suo.

POLI 4,5. Disperato tentativo di salvataggio sulla riga che trasforma il cross di Spinazzola nel primo gol del Bologna: alle sue spalle Dzeko non avrebbe sbagliato, quindi il danno è stato relativo ma ha dato il là alla galoppata romana. Dal 1’ st Dominguez 5. È vero che la Roma sembra ormai paga del risultato e non affonda più di tanto ma un po’ di vivacità – e un gol annullato di millimetri – l’argentino riesce a darla. Nel finale espulso, viene salvato dal Var che tramuta il cartellino in un giallo quasi arancione.

SVANBERG 4,5. Massacrato da Veretout e Pellegrini, soffre, soffre e ancora soffre: questi sono avversari troppo forti da addomesticare. Dal 1’ st Medel 6. Grinta e cattiveria in mezzo al campo: è chiaro che la partita è completamente compromessa ma con lui in campo l’assetto sembra più adatto ad affrontare la Roma.

VIGNATO 4,5. Si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato: difende più che attaccare e non è certo il suo mestiere. Dal 33’ st Pagliuca sv. Debutto anche per il giovane Mattia virgulto tutto bolognese, figlio di cotanto padre, al secolo il Gatto di Ceretolo, Gianluca Pagliuca.

SORIANO 4. In una giornata con tanta gioventù doveva essere lui uno dei fari della squadra, invece si è visto molto poco, per non dire nulla. Dal 24’ st Baldursson 5.Fa quello che può in una giornata in cui tutti possono molto poco.

BARROW 4. Propizia il gol del Bologna con un cross che Cristante si mette in porta da solo, per il resto di lui si ricorda solo una punizione mal calciata.

PALACIO 5. Alla fine è quello che si arrende sempre per ultimo: propizia anche il secondo gol bolognese, annullato dal Var per una questione di millimetri.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 4. La Roma è di un altro pianeta ma sbaglia completamente la scelta della squadra e continua a insistere con Tomiyasu centrale. Il giovane nipponico è fortissimo ma in Italia in mezzo alla difesa non può giocare.

ARBITRO CALVARESE 5,5. Il Bologna non viene travolto per colpa sua ma il rigore su Palacio c’è, eccome. Nel finale, almeno, torna sui suoi passi grazie al Var e toglie il rosso ad un avventato Dominguez.

Roma: Pau Lopez 6; Ibanez 6,5, Cristante 5,5, Kumbulla 6 (22’ st Smalling 6); Karsdorp 6,5, Veretout 7,5 (37’ st Perez sv), Villar 7, Spinazzola 8; Pellegrini 8, Mkhitaryan 8; Dzeko 7 (36’ st B. Myoral sv). All. Fonseca 7.