Mar. Ott 26th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna Fc: al Picco per non andare a picco

3 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Spezia-Bologna di domani sera allo Stadio Picco di La Spezia.

Rodrigo Palacio torna titolare a Roma (Pagina Facebook Ac Milan)

Tour de force atto secondo: il Bologna sarà di scena domani sera al Picco di La Spezia per la sfida contro i padroni di casa, tra l’altro al debutto nel nuovo stadio dopo esser stati ospitati sino ad ora al Manuzzi di Cesena nelle sfide casalinghe. Si gioca la 12ª giornata di Serie A con calcio d’inizio fissato per le 20,45, con diretta televisiva ad opera di Sky.

Siamo dinnanzi al primo vero momento critico della nuova era Mihajlovic sotto le Due Torri: non tanto per una classifica che vede comunque il Bologna viaggiare a metà graduatoria senza infamia e senza lode, quanto per la (si spera solo momentanea) incapacità del tecnico serbo di rappresentare quel valore aggiunto per la squadra. Ben diversamente da quanto successo in passato. Il primo tempo contro la Roma ha chiaramente spiegazioni che vanno oltre le motivazioni tecnico-tattiche, le assenze e la forza dell’avversario: Sinisa Mihajlovic è chiamato a tornare a fare ciò che ha dimostrato di saper fare in maniera encomiabile, il proprio lavoro, con un nuovo entusiasmo ed una ritrovata sfrontatezza.

Buon inizio di stagione per lo Spezia, seppur pesantemente sconfitto a Crotone per 4-1 nell’ultimo turno di campionato: la classifica resta lusinghiera per la giovane formazione ben guidata dall’ex centrocampista Italiano, affacciatosi alla massima serie con idee semplici ma pragmatiche. 
Primo confronto tra le due formazioni in Serie A: l’ultimo al Picco risale alla Serie B 2014-15, circostanza nella quale le due squadre impattarono per 1-1. L’ultimo successo rossoblu risale allo 0-2 del 2007/08, mentre con il medesimo punteggio si imposero i padroni di casa nella stagione 2006/07.

Capitolo formazioni: alla lista degli indisponibili in casa Bologna si sono infatti aggiunti Hickey, positivo al Covid-19, e Mbaye, out per una lesione del bicipite femorale destro che lo terrà fuori per oltre un mese. I due difensori vanno ad unirsi a Sansone, Skov Olsen, Schouten, Orsolini, Skorupski e Santander, in quella che assomiglia ad una vera e propria moria. Quantomeno Mihajlovic ritrova due difensori, Dijks e Denswil: per il primo, in particolare, si tratta del ritorno tra i convocati a distanza di quasi tre mesi dall’ultima volta.
Ballottaggio tra i pali, con Ravaglia che potrebbe essere confermato dopo il debutto domenicale contro la Roma: l’unico dubbio difensivo è legato a colui che agirà sull’out di sinistra, con Paz favorito su un Denswil chiaramente non al meglio essendo tornato in gruppo negli ultimissimi giorni. A completare il reparto De Silvestri sulla destra e la coppia centrale Tomiyasu-Danilo.
In mezzo al campo spazio alla coppia Medel-Dominguez, pronta a rilevare il duo Poli-Svanberg. Il quartetto offensivo è presto detto: Vignato-Soriano-Barrow alle spalle di Palacio, di fatto gli unici disponibili “senior” per questo reparto. 

Lo Spezia risponderà con il solito 4-3-3 targato Italiano: Provedel tra i pali, supportato da Terzi e Chabot come coppia centrale e da Ferrer e Simone Bastoni – neppure lontano parente dell’interista Alessandro – come terzini. Il centrocampo è giovanissimo e di prospettiva formata da Maggiore, Ricci e Pobega, mentre in avanti il terzetto offensivo dovrebbe essere composto da Gyasi e Farias a sostegno di Nzola.

Ecco le probabili formazioni e il gruppo arbitrale.

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Terzi, Chabot, Bastoni; Maggiore, Ricci, Pogeba; Gyasi, Nzola, Farias. All. Italiano.

BOLOGNA (4-2-3-1): Ravaglia; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Paz; Medel, Dominguez; Vignato, Soriano, Barrow; Palacio. All. Mihajlovic.

Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste. Assistenti: Francesco Fiore (Barletta) e Luigi Lanotte (Barletta). IV Uomo: Marco Serra (Torino). Var: Luigi Nasca (Var Pro, Bari). Avar: Dario Cecconi (Empoli).