Lun. Mag 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna fc: corsa per la vittoria

3 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Bologna-Udinese in programma domani pomeriggio allo Stadio Dall'Ara di Bologna.

Musa Barrow gioca nuovamente al centro dell'attacco(foto pagina Facebook Bologna fc)

Epifania in campo per il Bologna e, più in generale, per l’intera Serie A: sul manto verde dello Stadio Dall’Ara farà visita l’Udinese, con calcio d’inizio fissato per le 15 e diretta televisiva ad opera di Dazn.

Coperta corta, coperta lunga: il pareggio di Firenze ha messo sicuramente in mostra una squadra più solida ed equilibrata, di fatto realmente mai impensierita dagli attacchi viola. Ovviamente il rovescio della medaglia è dettato da una minore pericolosità offensiva, anche se Dragowski a differenza del collega Da Costa, è stato realmente chiamato in causa: tuttavia il Bologna, che ha tenuto in mano per oltre un’ora le redini del gioco nel capoluogo toscano, si è contraddistinto in particolare per un palleggio continuato ma lento e poco proficuo. La classifica per entrambe le contendenti segue sempre lo stesso mantra: tutte e 10 le squadre della parte destra, racchiuse in 9 punti, inseguono l’obiettivo di una salvezza da raggiungere il prima possibile. 

L’Udinese, chiamata a recuperare a metà gennaio l’impegno interno contro l’Atalanta, è riemersa dopo un difficilissimo inizio di stagione: i 4 punti nelle prime 7 uscite avevano messo a repentaglio la panchina di Gotti ma nello stesso arco di gare successivo i friulani si sono ripresi mettendo assieme 11 punti, frutto in particolare dei 3 successi consecutivi contro Genoa, Lazio e Torino. Rispetto alle versioni degli scorsi anni l’Udinese appare una squadra sempre quantitativa ma con migliori linee di gioco, dettate da un mercato estivo che ha visto entrare in rosa giocatori di qualità in mezzo al campo e nel reparto offensivo. 

Da registrare 35 precedenti, a Bologna, tra le due compagini nella massima serie. In vantaggio i padroni di casa con 18 vittorie, l’ultima delle quali maturata con il 2-1 nella stagione 2018-19 dall’allora formazione guidata da Filippo Inzaghi. Il più recente dei 10 successi bianconeri risale al 2-1 del dicembre 2017, mentre il segno X, uscito appena 7 volte, è da ricondurre al 1-1 del febbraio 2020, una delle ultimissime gare pre-lockdown.

Capitolo formazioni: il Bologna perde De Silvestri, vittima a Firenze di un risentimento muscolare alla coscia sinistra, e dovrà scontare l’assenza per squalifica di Dominguez, in diffida e ammonito al Franchi. L’infermeria non riconsegna nessuno nuovamente a disposizione di Mihajlovic: anche Sansone, Skorupski, Mbaye, Medel e Santander non saranno della contesa oltre a Denswil, il cui ritorno al Brugge in prestito è imminente.

Tra i pali spazio ancora a Da Costa, mentre la retroguardia dovrebbe essere la medesima vista a Firenze: Paz affiancherà Danilo in mezzo al reparto, con Tomiyasu ad agire sull’out di destra e Dijks (in vantaggio nel ballottaggio con Hickey) sul versante di sinistra. Linea mediana composta da Svanberg e Schouten, con Poli e Baldursson pronti a dar manforte a gara in corso: in avanti possibile sorpresa nel quartetto offensivo composto da Orsolini, Soriano e ad uno tra Barrow e Vignato (il giocatore italobrasiliano insidia l’ex Atalanta) alle spalle di Palacio.

Piena emergenza offensiva per l’Udinese, priva delle mezzepunte Deulofeu e Pussetto oltre che di Okaka, punta vera e propria. I friulani scontano anche le assenze di Nuytinck e Jajalo.Spazio tra i pali a Musso, uno dei migliori portieri del campionato per rendimento e costanza: linea difensiva a 3 composta da Becao e Samir ad accompagnare esternamente l’ex De Maio. Consueta mediana a 5 per i friulani: Larsen e Zeegelaar agiranno sulle fasce, gli argentini De Paul e Pereyra agiranno a supporto del vertice basso Arslan. Coppia offensiva quasi obbligata formata da Forestieri e Lasagna. Ecco le probabili formazioni e il gruppo arbitrale.

BOLOGNA (4-2-3-1): Da Costa; Tomiyasu, Danilo, Paz, Dijks; Svanberg, Schouten; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. All. Mihajlovic.

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, De Maio, Samir; Larsen,De Paul, Arslan, Pereyra, Zeegelaar; Forestieri, Lasagna. All. Gotti.

Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta. Assistenti: Alessandro Lo Cicero (Brescia) e Vittorio Di Gioia (Modena). IV Uomo: Francesco Fourneu (Roma1). Var: Paolo Mazzolini (Var Pro, Bergamo). Avar: Daniele Bindoni (Venezia).