Dom. Ott 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di NAPOLI-BOLOGNA 3-1

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Napoli-Bologna 3-1 della 26ª giornata di serie A

Roberto Soriano, a segno contro il Napoli (Foto ImagePhotoAgency)

Le PAGELLE di UGO BENTIVOGLI

SKORUPSKI 5,5. Il tiro di Lorenzo Insigne che porta al vantaggio partenopeo è assolutamente imparabile: lo specchio della porta è completamente aperto. Invece quello del 3-1 non è parso proprio irresistibile: forse il portiere rossoblù pensava ancora ad un tiro a giro sul palo lontano e ne è rimasto sorpreso.

DE SILVESTRI 4,5. Era stato un buon De Silvestri nella fase iniziale della gara, spingeva e crossava a centro area poi il doppio patatrac su Insigne che spiana la via al Napoli e all’esterno partenopeo.

DANILO 5,5. Una prestazione positiva sino al gol di Osimehn: però in velocità non può certo competere con la freccia nigeriana che sta ritrovando la miglior condizione.

SOUMAORO 6. Fisicamente straripante e un vero e proprio muro contro cui Mertens sbatte sempre senza successo. Più impegnativo come avversario Osimhen, non fosse altro che per la rapidità e la stazza fisica: un vero peccato non si sia trovato lui di fronte alla punta partenopea nel momento del secondo gol.

MBAYE 6. Il suo lo fa, prova anche a spingere, soprattutto nel primo tempo e sta dando una certa consistenza al reparto arretrato: certo non è Dijks ma non lo fa neppure rimpiangere troppo. Dal 31’ st Vignato 5,5. Un ingresso che non incide sulla partita.

POLI 6. Deve sicuramente trovare la miglior condizione e i 90’ ma le sue qualità sono sempre fondamentali per questo Bologna: è uno dei pochi in grado di coprire e attaccare con identica qualità. Dal 31’ st Dominguez 6. Sfiora il gol del 2-3 con un gran tiro: certamente è in un buon momento di forma, peccato per gli acciacchi che l’hanno obbligato a iniziare in panchina.

SVANBERG 5,5. Con Poli forma una buona cerniera a centrocampo ma la qualità delle giocate non è sempre quella richiesta in questo tipo di partite. Soffre comunque la forza di Demme, Zielinski – che da trequartista gira dalle sue parti – e Fabian Ruiz. Dal 31’ st Medel 6. Prova a mettere forza ed esperienza al servizio del Bologna, peccato che l’ingresso nell’immediato abbia creato un po’ di confusione nelle file rossoblù.

SKOV OLSEN 5,5. Preferito a Orsolini spinge bene e fa valere le sue qualità tecniche ma non centra la porta nella prima grande occasione per il Bologna ed è sempre un po’ troppo fumoso. Dal 31’ st Orsolini 6. Ci prova su punizione ma Ospina fa buona guardia. È e resta un giocatore fondamentale per il Bologna.

SORIANO 6,5. Alla fin fine è lui che segna e serve palloni importanti ai compagni del reparto avanzato. A tratti il Bologna sembra irresistibile e molto del merito è suo.

SANSONE 5,5. Non brilla, fatica ad aiutare in fase di copertura e non riesce mai ad arginare Di Lorenzo che lo blocca facilmente praticamente sempre. Dal 20’ st Barrow 5,5. Ci prova, ma senza grande costrutto.

PALACIO 6. Se avesse anche solo 5 anni in meno sarebbe la punta di diamante del Bologna, invece, purtroppo, l’età si fa sentire e iniziare la gara pesa un po’ troppo.

ALLENATORE MIHAJLOVIC 6. Il Bologna gioca senza paura e mette alle corde il Napoli: il primo tempo non sarebbe sicuramente dovuto finire con i rossoblù in svantaggio. Poi, nel momento dei cambi, si perdono un po’ le distanze.

ARBITRO CHIFFI 6. Lascias sempre molto correre, ma il metro è lo stesso per tutti e allora va bene così. Il gol annullato a Palacio, purtroppo, fa parte della chiara casistica regolamentare: non si può in nessun modo ostacolare il rinvio del portiere, pena punizione contro.

Napoli: Ospina 6,5; Di Lorenzo 6, Rrahmani 5,5, Koulibaly 6, Ghoulam 6 (22’ pt Hysaj 6); Fabian Rui 6, Demme 5,5; Politano 5,5, Zielinski 6 (34’ st Elmas sv), Insigne 7 (34’ st Mario Rui sv); Mertens 5 (8’ st Osimhen 7). All. Gattuso 6.