Lun. Mag 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna Fc: contro lo Spezia, 3 punti fondamentali per la classifica

3 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Bologna-Spezia in programma domani allo Stadio Dall'Ara di Bologna

Riccardo Orsolini dovrebbe tornare a giocare titolare (Foto Bologna fc)

Ultimo quinto di torneo per la Serie A 2020-21: Bologna e Spezia saranno avversarie al Dall’Ara in una sfida valida per la 31ª giornata del massimo campionato. Calcio d’inizio fissato per le 15 e diretta televisiva su Dazn, piattaforma divenuta da poche settimane la detentrice dei diritti televisivi per la serie A nel periodo 2021-2024.

Prima di tre sfide in sette giorni per gli uomini di Mihajlovic: dopo aver ricevuto lo Spezia si presenterà al Dall’Ara il Torino, formazione alla ricerca di importanti punti salvezza, e poi i rossoblù faranno visita all’Atalanta, impegnata nella serrata corsa Champions. Il mantra è sempre lo stesso: raggiungere il prima possibile quella quota 40 più volte sottolineata pubblicamente da Sinisa Mihajlovic per poi provare a migliorare lo score del precedente torneo, cercando al contempo di lavorare in ottica futura. 

Bellissima la stagione dei liguri, distanti 2 punti in classifica dal Bologna: dopo aver preso le misure al torneo, la formazione bianconera ha spiccato il volo verso la fine del girone d’andata ed è cosi arrivata ad avere 10 punti di margine sulla zona retrocessione. Una salvezza, dunque, solo da certificare e sempre più vicina grazie al lavoro di un allenatore coraggioso, propositivo e che ha saputo valorizzare il (perlopiù giovane) materiale umano a disposizione. 

Ovviamente non si registra alcun precedente tra le due formazioni al Dall’Ara nella massima serie: in stagione da registrare invece il 4-2 con cui lo Spezia ha espugnato il capoluogo emiliano nel 4º turno di Coppa Italia. Più in generale sono 18 i precedenti complessivi tra le due formazioni in ogni competizione: 10 i successi felsinei, 4 i pareggi e 4 le vittorie ospiti.

Capitolo formazioni: non verranno corsi rischi, proprio alla luce dei tanti impegni ravvicinati, per quanto riguarda Takehiro Tomiyasu e conseguentemente il giapponese non sarà della gara. Nulla da fare anche per Medel, Hickey e Santander.  Davanti a Skorupski spazio alla nota coppia formata da Danilo e Soumaoro, con il ristabilito De Silvestri sulla destra e Dijks a sinistra: verso la panchina Faragò, ancora alla ricerca dell’esordio con la maglia del Bologna, il bulgaro Antov e Mbaye.
In mezzo al campo, spazio al tandem Schouten-Svanberg, con Dominguez verso la panchina: la principale novità di formazione potrebbe essere rappresentata dal ritorno di Orsolini sulla fascia destra, in netto vantaggio su Skov Olsen, per affiancare Soriano e Barrow alle spalle di Palacio. 

In casa Spezia non è al meglio Erlic, fermatosi precauzionalmente in allenamento negli scorsi giorni: il difensore croato dovrebbe comunque essere della contesa, almeno in panchina, a differenza degli ex Mattiello e Galabinov e dell’uruguaiano Juan Ramos.
Tra i pali spazio a Provedel: c’è Chabot pronto a sostituire Erlic in difesa e ad affiancarsi a Ismajli, con Ferrer a destra e Marchizza a sinistra. Non si toccano Maggiore e Ricci in mezzo al campo, l’ultima maglia da titolare dovrebbe vedere premiato Leo Sena ai danni di Estevez e Pogeba. Altro ballottaggio nel ruolo di punta: lo scorer Nzola è favorito sull’atalantino Piccoli, ai suoi lati l’ex Roma Verde e Gyasi.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Dijks; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio. All. Mihajlovic.

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Ismajli, Chabot, Marchizza; Sena, Ricci, Maggiore; Verde, Nzola, Gyasi. All. Italiano.

Arbitro: Marco Piccinini di Forlì. Assistenti: Andrea Tardino (Milano) e Marcello Rossi (Novara). IV Uomo: Antonio Rapuano (Rimini). Var: Gianluca Manganiello (Pinerolo). Avar: Matteo Passeri (Gubbio).