Lun. Mag 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna Fc, Viola nel mirino

3 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Bologna-Fiorentina in programma domani pomeriggio allo Stadio Dall'Ara di Bologna

Roberto Soriano è sempre uno dei migliori giocatori del Bologna (pagina Facebook Bologna Fc).

Derby Dell’Appennino allo Stadio Dall’Ara: Bologna e Fiorentina saranno di scena domani alle 15, in una sfida valida per la 34ª giornata ed in programma su Dazn. 

Mettere alle spalle la debacle di Bergamo concentrandosi sulle ultime gare di campionato: non tanto per una salvezza da certificare unicamente con l’aritmetica, quanto per provare a confermare, e se possibile migliorare, lo score della stagione 2019-20. Dopo la Fiorentina i rossoblù faranno visita all’Udinese, per poi ricevere Genoa e Juventus con in mezzo la trasferta di Verona: un calendario tutto sommato abbordabile per evitare un finale di stagione senza particolari acuti. 

Una salvezza ancora da acquisire per la Fiorentina, nuovamente guidata da Iachini da un mese a questa parte: dopo la trasferta di Bologna i Viola riceveranno la Lazio in corsa Champions, faranno visita al Cagliari pericolante, in un potenziale scontro diretto, poi ecco il Napoli, ancora con vista Champions e la chiusura contro un Crotone di fatto già retrocesso. Insomma 3 punti certi e gli altri tutti da conquistare.

Più che positivo lo score dei precedenti al Dall’Ara e nella massima serie, seppur la vittoria interna manchi da quasi 8 anni: nel febbraio 2013 si rivelò decisivo l’esordiente Lazaros Christodoloupoulos, subentrato e a segno nel 2-1 in rimonta sui gigliati, 25esimo e ultimo successo del Bologna. Il più recente dei 28 pareggi risale allo scorso anno, con una splendida punizione di Orsolini a rispondere al vantaggio ospite firmato Benassi: l’estro di Chiesa invece firmò, non più tardi di tre anni fa, il 2-1 Viola e l’annesso 16° successo in terra emiliana.

Capitolo formazioni: Sinisa Mihajlovic recupera almeno Tomiyasu (tornato in gruppo nella giornata di ieri) e spera di poter riabbracciare anche Sansone, seppur non al top e a parte anche nell’ultimo allenamento, mentre non saranno sicuramente della contesa Santander, Medel, Dijks, Dominguez, Hickey per infortunio e lo squalificato Schouten. Le scelte difensive saranno chiaramente condizionate dall’impiego o meno di Tomiyasu dall’inizio: con il giapponese in campo, uno tra Mbaye e De Silvestri va verso la panchina. Da non scartare nemmeno l’ipotesi difesa a 3, con Antov che in tal caso rileverebbe uno dei due esterni sopracitati. In tutti i casi dunque gli unici certi di una maglia da titolare sono Danilo e Soumaoro, pronti a proteggere il portiere Skorupski. 
Strette risicatissime a centrocampo: out Schouten per squalifica e Dominguez per infortunio, tocca a capitan Poli in coppia con Svanberg e a gara in corso è facile pensare all’ingresso di Baldursson. Consueto ballottaggio sull’out offensivo di destra: ancora una volta Skov Olsen dovrebbe essere preferito a Orsolini, Soriano confermatissimo sulla trequarti cosi come Barrow a sinistra e Palacio nel ruolo di punta. 

La Fiorentina giunge al Dall’Ara priva di Borja Valero e dell’oggetto misterioso Kokorin, vero flop di mercato: Dragowski tra i pali agirà supportato dal trio difensivo composto da Milenkovic, German Pezzella e Caceres, a loro volta coadiuvati in fase difensiva dai quinti di centrocampo Igor e Venuti.
Proprio nel cuore della mediana quattro giocatori in ballottaggio per tre posti: Pulgar parte sfavorito nei confronti di Bonaventura, Castrovilli e Amrabat. Davanti confermata la coppia Ribery-Vlahovic, con Kouamé che insegue e resta pronto a subentrare.

Ecco le probabili formazioni e il gruppo arbitrale.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Tomiyasu; Poli, Svanberg; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio. All. Mihajlovic.

TORINO (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Igor; Ribery, Vlahovic. All. Iachini.

Arbitro: Federico Dionisi di L’Aquila. Assistenti: Giacomo Paganessi (Bergamo) e Alessandro Lo Cicero (Brescia). IV Uomo: Alberto Santoro (Messina). Var: Paolo Valeri (Roma2). Avar: Ciro Carbone (Napoli).