Dom. Ott 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna Fc: assalto ai campioni

4 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Inter-Bologna in programma domani al Meazza di Milano

Musa Barrow in azione (Foto Bologna Fc 1909)

Una classica del calcio italiano nel sabato della quarta giornata di Serie A: Inter e Bologna, appaiate in classifica a quota sette dopo tre turni, saranno di fronte allo stadio Meazza alle ore 18 di domani con diretta televisiva in esclusiva ad opera di Dazn. 

Primo di tre impegni in sette giorni per il Bologna, chiamato dopo la trasferta lombarda ad ospitare il Genoa e a far visita all’Empoli: banchi di prova per valutare l’eventuale conferma delle scelte attuate in particolare a Bergamo e contro il Verona. Sfide nelle quali Sinisa Mihajlovic ha optato per un atteggiamento guardingo e compatto, badando prima a non prenderle. Scelte diametralmente opposte a quelle attuate nelle scorse due stagioni quando in campo si vedeva una squadra più sfrontata, meno equilibrata e più spettacolare.

Buon avvio di stagione per la nuova Inter di Simone Inzaghi: in Europa la compagine dell’ex tecnico laziale si è dovuta arrendere al Real Madrid solamente nei minuti finali di una sfida che quantomeno avrebbe meritato di pareggiare. L’impressione è che, stante anche il girone certamente non insormontabile, i nerazzurri possano aspirare al passaggio del turno in Champions League. Tra le mura amiche, assieme ai cugini del Milan, i nerazzurri si ricandidano prepotentemente alla conferma del titolo ottenuto lo scorso anno. 

Sono 74 i precedenti nella Scala del Calcio: 41 i successi interisti, 12 quelli emiliani e 21 i pareggi. La più recente vittoria nerazzurra risale al 3-1 della scorsa stagione con le reti del successo firmate dai due elementi sacrificati sul mercato in nome del bilancio, cioè Lukaku e Hakimi, con Vignato a insaccare la rete rossoblù della bandiera. Nella stagione 2016-17 l’ultimo pareggio, con Destro e Perisic a fissare l’1-1 finale, mentre nel luglio 2020 le reti di Barrow e Juwara ribaltarono l’iniziale vantaggio firmato ancora una volta da Lukaku.

Capitolo formazioni: il Bologna in settimana ha perso Kingsley a causa di una lesione al retto femorale destro, con tempi di recupero fissati in un mese. Problemi muscolari anche per Schouten, seppur di minore entità: il centrocampista olandese salterà però la sfida contro l’Inter avendo sostenuto in settimana solo allenamenti differenziati.

Sono principalmente tre i ballottaggi per Mihajlovic, di cui due in difesa: Medel dovrebbe ancora aver la meglio su Soumaoro per un posto al centro del reparto, cosi come Hickey potrebbe trovare l’ennesima titolarità sulla sinistra ai danni di Mitchell Dijks. Nessun dubbio per gli altri due posti, con Bonifazi e De Silvestri a completare il quartetto difensivo chiamato a proteggere Skorupski.

Scelte di fatto obbligate a centrocampo: Svanberg e Dominguez pronti a fronteggiare i pariruolo avversari, da valutare ovviamente un eventuale arretramento del raggio d’azione di Soriano a loro supporto e il probabile ingresso di Vignato, nelle vesti di interno, in corso d’opera. L’ultimo dei tre ballottaggi è in avanti: Sansone insidia un Barrow apparso giù di corda nelle prime uscite, Orsolini e Arnautovic completeranno il reparto offensivo.

Turnover in vista per l’Inter, se cosi si può definire quello di una squadra con 16-17 potenziali titolari in rosa: in difesa D’Ambrosio dovrebbe rilevare un Bastoni non al meglio, mentre De Vrji e Skriniar viaggiano ancora una volta verso l’impiego davanti ad Handanovic. Quanti cambiamenti nella linea a cinque di centrocampo dell’Inter, a partire dagli esterni: pronto il debutto da titolare sulla fascia destra per Dumfries, prelevato in estate dal PSV dopo un ottimo Europeo, mentre sulla sinistra Perisic verrà rilevato da Dimarco, ritornato alla base dopo il prestito al Verona e in gol contro la Samp domenica scorsa. Pronto a rifiatare anche Calhanoglu, occasione dall’inizio dunque per Vidal: non si toccano invece Barella e Brozovic. Cambia pure il tandem offensivo: panchina iniziale per Dzeko, debutto dall’inizio per Correa al fianco di Lautaro Martinez in un attacco tutto argentino. 

Ecco le probabili formazioni e il gruppo arbitrale.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrji, D’Ambrosio; Dumfries, Barella, Brozovic, Vidal, Dimarco; L.Martinez, Correa. All. S. Inzaghi.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Medel, Bonifazi, Hickey; Dominguez, Svanberg; Orsolini, Soriano, Barrow; Arnautovic. All. Mihajlovic.

Arbitro: Giovanni Ayroldi di Molfetta. Assistenti: Rodolfo Di Vuolo (Castellammare di Stabia) e Davide Imperiale (Genova). IV Uomo: Matteo Gariglio (Pinerolo). Var: Marco Guida (Torre Annunziata). Avar: Daniele Paterna (Teramo).