Dom. Ott 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di INTER-BOLOGNA 6-1

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Inter-Bologna 0-0 della 4ª giornata di serie Tim.

La rete di Lautaro Martinez che ha sbloccato la gara

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 5. Il voto sarebbe più basso se non avesse limitato il passivo con qualche intervento: certamente poteva fare di più in alcune circostanze, ad esempio sul calcio d’angolo che porta al 2-0 e sul secondo gol di Dzeko.

DE SILVESTRI 4,5. Non regge il confronto con un pimpante Di Marco: ha la sfortuna di servire a Barella l’assist del 3-0 che chiude anzitempo la gara. Dal 30′ st Theate 6. Esordio in Serie A con un bel gol.

MEDEL 4,5.  L’MVP difensivo delle prime uscite stecca completamente la prova contro la squadra che lo portò in Italia: da un suo errore di valutazione su Lautaro arriva il vantaggio interista.

BONIFAZI 4,5. Giornata assai complicata anche per l’ex difensore della Spal, goffamente protagonista in occasione della prima marcatura di Dzeko. 

HICKEY 4,5. Pomeriggio da incubo per il terzino scozzese che vede i sorci verdi a causa di uno scatenato Dumfries. Dal 11′ st Dijks 5. Non se la cava tanto meglio l’ex Ajax nel confronto con il connazionale. 

SVANBERG 5. Un colpo di testa di poco a lato di Handanovic ma anche tanti duelli persi in mezzo al campo contro i dirimpettai avversari. Dal 11′ st Vignato 5,5. Subentra quando ormai i buoi sono scappati dalla stalla)  

DOMINGUEZ 5. Non riesce mai a prendere le misure al pericolo numero uno del centrocampo nerazzurro, quel Barella semplicemente impeccabile. Dal 25′ st Van Hooijdonk 5,5. Prova a darsi da fare in un contesto di gara che non ha più nulla da dire. 

SKOV OLSEN 5. L’inizio sembra pure incoraggiante, ma poi si perde nelle pieghe della gara. Occasione sprecata per insidiare la titolarità di Orsolini.

SORIANO 5. Sui piedi la conclusione che forse avrebbe potuto regalare un altro destino alla gara, ma Handanovic è prodigioso: questo l’unico acuto di un brutto pomeriggio. 

SANSONE 5,5. Un cioccolatino ad inizio gara non scartato da Soriano e l’immediata conclusione al volo sulla respinta di Handanovic che fa tremare il portiere sloveno. Dal 11′ st Barrow 6. Solo per il preciso assist con cui serve Theate.

ARNAUTOVIC 5. Voleva ben figurare contro la squadra che lo portò in Italia ma non ci riesce, anche perché lontano dalla miglior condizione.

ARBITRO AYROLDI 6. Una gara che si mette presto in discesa per il fischietto pugliese, forse troppo fiscale nell’ammonire De Silvestri in occasione di un fallo su Correa: sarebbe bastato il semplice fischio, considerando la dinamica dell’azione. 

ALLENATORE MIHAJLOVIC 4,5. Nel primo tempo il Bologna nemmeno sfigura al cospetto di un Inter che capitalizza di fatto tre delle quattro conclusioni tentate: la squadra sbraga però completamente nella ripresa e ci si ritrova a dover far fronte all’ennesimo passivo pesante della sua gestione. Per fortuna si torna già in campo martedì contro il Genoa. 

INTER: Handanovic 6,5, Skriniar 7, De Vrji 6,5 (22′ st Ranocchia 6), Bastoni 6,5, Dumfries 7,5, Barella 7, Brozovic 7 (29′ st Gagliardini 6), Vecino 7, Dimarco 7,5, L. Martinez 7 (22′ st Sanchez 6,5), Correa 6 (29′ pt Dzeko 7,5). All. S. Inzaghi 7.