Dom. Ott 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di BOLOGNA-GENOA 2-2

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Bologna-Genoa 0-0 della 5ª giornata di serie Tim.

Marko Arnautovic giocherà la prima di Coppa Italia con la maglia del Bologna (foto pagina Facebook Bfc).

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI


SKORUPSKI 7. Un vero e proprio miracolo nella ripresa che nega al Genoa il sorpasso: smanacciata incredibile su preciso colpo di testa di Destro.

DE SILVESTRI 6. Pochi pericoli dalle sue parti, di fatto non pervenuto Fares: un notevole intervento di Sirigu gli nega la terza rete stagionale.

MEDEL 5. Si fa bruciare da Destro in occasione del primo pareggio rossoblu e pure nella circostanza in cui Skorupski si supera sull’ex di turno. 

BONIFAZI 5,5. Suo malgrado protagonista del rigore che fissa il punteggio finale: Behrami però l’aveva sbilanciato nettamente e lui conseguentemente frana addosso a Kallon.

HICKEY 6,5. Inizialmente soffre la velocità di Kallon, poi gli prende le misure. Nella ripresa trova un sinistro chirurgico che Sirigu non vede nemmeno partire e sfiora la doppietta. Dal 35′ st Dijks 6. Lo zampino con la sponda sul rigore che porta al 2-1. 

DOMINGUEZ 6,5. Il solito equilibrio offerto alla squadra e in un grigio primo tempo è uno dei pochi che prova a costruire gioco. 

SVANBERG 6. Buon primo tempo con qualche strappo ed un lavoro interessante in fase di rifinitura, cala nella ripresa. Dal 35′ st Sansone 6. Conquista il rigore che porta al 2-1. 

ORSOLINI 5. Da un suo errato retropassaggio la rete del primo pareggio ligure. Mai impattante, perde sistematicamente tutti i duelli con Criscito. Dal 19′ st Skov Olsen 6. Fare peggio di Orsolini era impossibile: abbozza qualche giocata, tra cui il cross che porta al rigore del 2-1. 

SORIANO 6. Un clamoroso intervento di Sirigu su un suo colpo di testa in extremis nega la rete del 3-2 al Bologna. Incostante nei 90 minuti, si accende a folate. 

BARROW 5. Ennesima prova impalpabile del calciatore gambiano: la squadra ha bisogno di ritrovare il prima possibile i suoi spunti e le sue giocate. Dal 19′ st Vignato 6,5. Il suo ingresso cambia la gara: tanta vivacità e creatività offerta alla manovra. Meriterebbe più spazi.  

ARNAUTOVIC 6,5. Pochi palloni effettivamente giocabili: si danna l’anima al servizio dei compagni, nel finale freddo con il rigore del momentaneo 2-1. 

ALLENATORE MIHAJLOVIC 6. Primo tempo difficile, anche a causa di un Genoa aggressivo e ben messo in campo; lento, prevedibile ed impreciso negli ultimi 30 metri, il Bologna nella ripresa prende campo e con i giusti accorgimenti si vede negare la vittoria da due super interventi di Sirigu e da un rigore viziato da un netto fallo di Behrami su Bonifazi.  

ARBITRO FOURNEAU 5. Rovina la propria direzione di gara con il rigore fischiato al Genoa: incredibile come abbia valutato ininfluente il contrasto di Behrami su Bonifazi che risulta determinante nel successivo contatto del difensore reatino su Kallon. Giusto il rigore assegnato al Bologna, con Vanheusden che trattiene un Sansone pronto a colpire indisturbato davanti alla porta del Genoa. 

GENOA: Sirigu 7,5, Cambiaso 6,5 (35′ st Ghiglione sv), Bani 6.5 (35′ st Vanheusden 5), Maksimovic 6,5, Criscito 7, Badelj 6, Rovella 6 (1′ st Behrami 5,5), Kallon 6.5, Hernani 5 (22′ st Pandev 6), Fares 5,5 (14′ st Portanova 6), Destro 6,5. All. Ballardini 6.