Dom. Ott 17th, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di EMPOLI-BOLOGNA 4-2

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Empoli-Bologna 0-0 della 6ª giornata di serie Tim.

Medel e Pinamonti (Getty Images)

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 5.5 Non appare completamente esente da responsabilità in occasione della seconda marcatura toscana.

DE SILVESTRI 6.5 Uno dei pochissimi a salvarsi in un bruttissimo pomeriggio: conquista il rigore del mancato 2-1 e serve ad Arnautovic l’assist che sembra riaprire la gara.

MEDEL 5.5 Nessun errore in particolare, ma ad un certo punto della gara si ritrova spesso e volentieri a litigare con avversari e direttore di gara. 

BONIFAZI 4 La fiera degli errori di concentrazione: apre la gara con un goffo autogol, circostanza in cui è posizionato male e rimedia pure peggio, e si perde in inutili proteste con Giacomelli invece di andare a chiudere su Stojanovic (Dal 25°ST ORSOLINI 5 La controfigura del giocatore arrivato con merito in Nazionale circa due anni fa) 

HICKEY 5 Non è certo in discussione la sua capacità di essere utile in fase di possesso: in quella di non possesso si trova però costantemente puntato e messo in difficoltà dagli esterni avversari (Dal 1°ST THEATE 5.5 Purtroppo per lui ad inizio ripresa si rende protagonista del contatto che rende ancor più complicata la gara per il Bologna. Prova a rifarsi invano da situazioni di palla inattiva) 

DOMINGUEZ 6 Gara complicatissima per lui: prova a dannarsi l’anima per una squadra in campo senza equilibri (Dal 33°ST BINKS SV) 

SORIANO 5 Nettamente in difficoltà, ma le responsabilità principali non sono sue: non riesce mai a trovare la posizione in campo perché gli viene spesso cambiata. 

SKOV OLSEN 5.5 L’eterno incompiuto: parte bene, combina con Barrow per il pareggio e poi si perde nelle pieghe della gara (Dal 1°ST SVANBERG 5.5 Dentro per offrire maggiori equilibri al centrocampo: si nota solo per una conclusione alle stelle)  

VIGNATO 5 Bene quando si tratta di cambiare le gare da subentrante, tutto da dimostrare invece partendo dall’inizio (Dal 1°ST SANSONE 6 Prova a dare maggiori idee e spunti alla manovra offensiva)  

BARROW 6.5 Forse l’unica nota lieta di una gara in cui è utilizzato di fatto da seconda punta: scalda i guantoni di Vicario subito prima di colpirlo con una precisa conclusione da fuori e, nella ripresa, prende una sfortunatissima traversa.   

ARNAUTOVIC 5.5 Croce e delizia: sbaglia il rigore del potenziale 2-1, realizza la rete dell’illusorio 2-3 dopo aver colpito una traversa e spreca il 3-3 con una conclusione che probabilmente non avrebbe avuto bisogno di tutta quella potenza. 

ALL.MIHAJLOVIC 4.5 Il Bologna disposto in campo sembra veramente improvvisato: tanta confusione per una squadra che gioca di nervi poggiandosi unicamente sulle giocate dei singoli. Un risultato positivo oggi sarebbe stato figlio della superiorità tecnica nei confronti degli avversari e non di un’organizzazione che francamente latita.

ARB.GIACOMELLI 5 Non sanziona un nettissimo fallo ai danni di Skov Olsen e di fatto sul capovolgimento di fronte l’Empoli trova il punto del 2-1. Il rigore preso a se stante può pure starci, ma sorge spontaneo un interrogativo: inizialmente l’esperto direttore di gara fa chiari cenni di proseguire, per poi essere richiamato dal VAR al monitor per rivisitare la propria decisione. Ma davvero una scelta arbitrale dal campo, non trattandosi in questo caso di grave errore, può essere scavalcata in questa maniera? Resta il fortissimo dubbio che il contatto Theate-Bajrami rientrasse nel campo della discrezionalità.

EMPOLI: Vicario 6.5, Stojanovic 6.5, Viti 6, Romagnoli 6, Marchizza 6 (34°ST Luperto SV), Zurkowski 6, Ricci 7, Henderson 6.5 (26°ST Stulac 6), Bajrami 6.5 (34°ST Asllani SV), Di Francesco 6 (18°ST Bandinelli 6), Pinamonti 6. (34°ST Cutrone SV). ALL: Andreazzoli 6.5.