Gio. Dic 2nd, 2021

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna fc: battere il Cagliari per tornare a volare

3 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Bologna-Cagliari in programma domani alle 20,45 allo Stadio Dall'Ara di Bologna.
Walter Mazzarri

Walter Mazzarri in conferenza stampa (foto pagina Facebook ufficiale CagliariCalcio)

Ultima delle tre gare nel giro di una settimana per la Serie A: il Bologna ospiterà stasera il Cagliari nella sfida che chiuderà l’undicesima giornata del campionato, con calcio d’inizio fissato per le ore 20,45 e diretta televisiva in contemporanea su Sky e Dazn. 

Due sconfitte nelle scorse due gare ma dallo sviluppo diametralmente opposto: contro il Milan intensità, rabbia e reazione avevano permesso di rimettere miracolosamente in piedi una gara dai più già considerata conclusa anzitempo. Contro il Napoli si è assistito ad un Bologna fin troppo basso, rinunciatario e conseguentemente mai pericoloso, senza alcuna variante tattica adottata in corso d’opera. Le assenze e la forza dell’avversario non bastano a giustificare una proposta di calcio modesta, poco consona ad una realtà davvero intenzionata a crescere.

Se Atene piange certamente Sparta non ride: il Cagliari dall’arrivo di Mazzarri ha raccolto cinque punti in sette gare che, sommati all’unico punto in tre gare con Semplici in panchina, lasciano i sardi all’ultimo posto in totale solitudine. Un rendimento complessivo dettato da una squadra non proprio ben assortita e da qualche infortunio di troppo, ma il Cagliari è squadra viva e con individualità in grado di aiutare la squadra a risorgere dalle ceneri.

Sono 31 i precedenti nella massima serie al Dall’Ara tra le due compagini: 16 successi per i padroni di casa, curiosamente l’ultimo dei quali maturato esattamente lo scorso anno per 3-2. Appena 9 i pareggi, con l’1-1 della stagione 2019-20 che di fatto fece scorrere i titoli di coda ai sogni europei di entrambe le formazioni. Per ritrovare l’ultimo dei 6 successi in terra emiliana da parte dei rossoblù sardi bisogna tornare al gennaio 2010: a decidere la sfida fu Alessandro Matri. 

Sinisa Mihajlovic può parzialmente sorridere perché rispetto alla prova di Napoli si rivedranno Soumaoro e Soriano, giovedì assenti per squalifica, cosi come Arnautovic assente in Campania poiché fisicamente non al meglio. La nota dolente è data dalla nuova indisponibilità di Schouten, la cui assenza andrà a sommarsi a quelle note di Bonifazi, Kingsley e Viola.  In difesa si rivede, dunque, l’ex capitano del Lilla al fianco di Medel (avanti nel ballottaggio con Binks) e Theate, con Skorupski tra i pali: De Silvestri ritornerà dunque ad occupare la propria posizione di esterno destro a centrocampo, mentre sull’out di sinistra Dijks insidia il giovane Hickey. Scelte obbligate in mezzo al campo, con Svanberg e Dominguez costretti agli straordinari a causa di un reparto falciato dagli infortuni. Sulla trequarti il prezioso recupero di Soriano a supporto di Barrow e, seppur chiaramente non al meglio, di Arnautovic in vantaggio su Orsolini per chiudere il reparto offensivo.

Lato Cagliari: Walter Mazzarri nelle ultime ore perde Keita Balde a causa di una tonsillite e l’assenza del calciatore senegalese va a sommarsi a quelle certe di Dalbert, Walukiewicz, Ceter e Rog. Si rivedono i tre uruguaiani Caceres, Godin e Nandez e Strootman tra i convocati, ma nessuno di questi sembra essere al meglio. Davanti a Cragno, titolare inamovibile di questa squadra, spazio al quartetto difensivo formato da Bellanova e Carboni come terzini e dalla coppia centrale Godin-Ceppitelli: la seconda linea da quattro uomini dovrebbe vedere Lykogiannis e Nandez agire da esterni, con Deiola e Marin interni di centrocampo. Non dovrebbe cambiare il tandem offensivo rispetto alla prova con la Roma: Joao Pedro e Pavoletti rappresentano di fatto le uniche punte a disposizione di Mazzarri.

Ecco le probabili formazioni e il gruppo arbitrale.

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Dominguez, Svanberg, Hickey; Soriano, Barrow; Arnautovic. All. Mihajlovic.

CAGLIARI (4-4-2): Cragno; Bellanova, Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Deiola, Marin, Lykogiannis; Pavoletti, Joao Pedro. All. Mazzarri.

Arbitro: Davide Massa di Imperia. Assistenti: Mauro Galetto (Rovigo) e Alessandro Cipressa (Lecce). IV Uomo: Giampiero Miele (Nola). Var: Massimiliano Irrati (Pistoia). Avar: Alessandro Costanzo (Orvieto).