Dom. Mag 22nd, 2022

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna Fc: tutto pronto per lo sgambetto a una Signora in crisi

3 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Bologna-Juventus in programma domani alle 18 allo Stadio Dall'Ara di Bologna.
Soriano

Roberto Soriano sfida l'Atalanta (foto Pagina Facebook Bologna Fc)

Penultimo atto del 2021 calcistico e del girone d’andata di Serie A: il Bologna ospiterà la Juventus nell’anticipo della 18ª giornata, con calcio d’inizio fissato per le 18 di domani e diretta televisiva in esclusiva ad opera di Dazn. 

L’atteggiamento passivo e principalmente reattivo adottato dal Bologna di quest’anno, caratterizzato da un calcio dai ritmi non elevati, è stato messo a nudo nei suoi difetti contro un Torino di Juric che fa del coraggio, dell’aggressività e dell’intensità il proprio pane quotidiano: la sconfitta di misura, senza la presenza di Skorupski tra i pali, avrebbe assunto proporzioni ben maggiori.

Avversaria di turno una Juventus teoricamente in ricostruzione e dal rendimento altalenante: se in Europa è arrivato il primo posto nel proprio girone di Champions ai danni degli attuali campioni del Chelsea, in Italia i tanti passaggi a vuoto hanno creato un discreto gap dal quarto posto obiettivo minimo stagionale, seppur ampiamente sanabile a patto di un repentino cambio di marcia.

I precedenti sono poco confortanti per il Bologna: negli 81 incroci in Serie A sotto le Due Torri sono 22 i successi per i padroni di casa, l’ultimo risalente al netto 3-0 di 23 anni fa. Ben 25 i pareggi, il più recente dei quali risalente ad uno 0-0 del 2016 utile a porre fine ad una striscia record di vittorie per la Juventus, mentre il 4-1 dello scorso campionato ha dato ai bianconeri il 34º successo in Emilia ma soprattutto il 4º posto in extremis ai danni del Napoli.

Capitolo formazioni: il Bologna si presenta alla sfida contro la Vecchia Signora con le note assenze di Kingsley e Schouten ma quantomeno ritrova Dominguez, fuori contro il Torino per aver scontato la giornata di squalifica. 

In campo dovrebbe scendere l’undici tipo da quando Mihajlovic ha decretato il passaggio al 3-5-2: tra i pali Skorupski, in difesa Medel coadiuvato dai braccetti Soumaoro e Theate. Si rivede in mezzo al campo Dominguez, con Svanberg e Soriano (sempre più mezzala e sempre meno trequartista) a completare il cuore della mediana: sulle fasce, invece, spazio all’esperto De Silvestri e al millennial Hickey. Non cambia la coppia offensiva: Barrow nelle vesti di seconda punta, Arnautovic ariete centrale. 

La Juventus si presenta al Dall’Ara priva degli infortunati Chiesa, Chiellini, Danilo, Dybala e Ramsey: presente ma non al meglio Locatelli, vittima in settimana di problemi gastrointestinali.

Tra i pali spazio a Szczesny, protetto da una difesa formata dalla coppia centrale Bonucci-De Ligt e dai due terzini Cuadrado e Luca Pellegrini. In mezzo al campo dovrebbe agire Arthur se Locatelli non dovesse farcela, con Rabiot e McKennie nelle vesti di mezzali: in avanti si va verso il tridente, con uno tra Kean e Kajo Jorge a destra e Bernardeschi a sinistra a supporto di Morata. Ecco le probabili formazioni e il gruppo arbitrale.

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Soumaoro, Medel, Theate; De Silvestri, Svanberg, Dominguez, Soriano, Hickey; Barrow, Arnautovic. All. Mihajlovic.

VENEZIA (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Pellegrini; Rabiot, Arthur, McKennie; Kean, Morata, Bernardeschi. All. Allegri.

Arbitro: Daniele Orsato di Schio. Assistenti: Filippo Valeriani (Ravenna) e Marco Bresmes (Bergamo). IV Uomo: Valerio Marini (Roma1). Var: Luca Banti (Var Pro, Livorno). Avar: Damiano Di Iorio (Vico).