Dom. Mag 22nd, 2022

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Bologna fc: a Cagliari si gioca contro il buon senso

3 min read
Le ultimissime notizie e le probabili formazioni di Cagliari-Bologna in programma questa sera alle 20,45 all'Unipol Domus di Cagliari

Joao Padro, pronto per la nazionale italiana, è il maggior pericolo per il Bologna

Il Bologna scenderà forzatamente a Cagliari stasera per il posticipo che chiuderà la 21ª giornata di Serie A: diretta televisiva su Dazn a partire dalle ore 20,45. I presupposti per giocare una partita di calcio francamente non ci sono: l’equità, la competitività e la regolarità del torneo sacrificati sull’altare del The show must go on. E pazienza se il Bologna scenderà in campo dopo 5 giorni di quarantena diramati dall’Asl, con un solo allenamento di squadra effettuato e una gara preparata in fretta e furia, con il lavoro a casa di fatto utile solo a mantenere per quanto possibile il tono muscolare e conseguentemente con un maggior rischio di infortuni: per la Lega Serie A bisogna assolutamente giocare stasera nonostante nessuna delle due squadre sia impegnata nelle competizioni europee. 

Immaginiamo la gioia di Sampdoria, Udinese, Spezia, Venezia, Genoa e Salernitana, squadre al momento invischiate nella lotta salvezza: Giulini, presidente del Cagliari e consigliere di Lega, addirittura non avrebbe concesso la possibilità di posticipare a mercoledì la sfida tra le due compagini rossoblù. Evidentemente al presidente dei sardi non deve essere parso vera la possibilità di poter raccogliere tre punti per l’ennesima salvezza da inseguire: conta poi il fine. 

I precedenti sull’Isola non danno molto conforto: sono appena 4 le vittorie del Bologna nei 31 precedenti in Sardegna nella massima serie, curiosamente l’ultima delle quali maturata sempre in un turno infrasettimanale grazie allo 0-3 di 9 anni fa. A farla da padrone è il segno X emerso in 13 occasioni, l’ultimo dei quali nello 0-0 della stagione 2017-18, mentre l’1-0 dello scorso campionato rappresenta l’ultimo dei 13 successi per i padroni di casa.

Molla; Mbaye, Soumaoro, Medel, Hickey; Schouten, Kingsley; Vignato, Sansone, Barrow; Santander. No, non è l’undici titolare di una squadra che probabilmente si giocherebbe comodamente la salvezza in Serie A, bensì la conta degli indisponibili: Mbaye e Barrow impegnati in Coppa D’Africa, Schouten – ma potrebbe recuperare per la panchina – e Kingsley ancora out, ma per infortunio, Sansone e Soumaoro ancora in attesa del Supergreenpass obbligatorio dal 10 gennaio e il resto dei giocatori ancora positivi al Covid-19. E fortunatamente il Bologna ha recuperato dal virus Dominguez, Van Hoojidonk e Viola. 

La formazione è presto fatta, o quasi: inedito trio difensivo formato da Binks, Theate e Bonifazi davanti a Skorupski. Sulle corsie di centrocampo spazio a De Silvestri e Dijks, con Soriano e Svanberg ad agire come interni mentre in avanti Orsolini e Skov Olsen supporteranno Arnautovic, dalla panchina gli unici quattro senior saranno Bardi e i tre giocatori recuperati dal Covid.

Anche il Cagliari sconta diverse assenze, seppur solo due legate al Covid-19: Nahitan Nandez, ancora in isolamento dopo la positività, e Goldaniga non ancora a posto col tesseramento, visto che da positivo non può avere l’idoneità agonistica valida per il transfert. Diversi i giocatori fuori dai progetti tecnici di Mazzarri, su tutti Godin e Caceres – pronto a fare le valige in questo mercato – ma anche Strootman sembra in bilico, Keita out per la Coppa D’Africa. Questo per citare le assenze di maggior rilievo tra i sardi.

Mazzarri conferma, dunque, il suo 352: davanti a Cragno una giovanissima linea difensiva formata da Altare, Lovato e Carboni, con Ceppitelli verso la panchina. La mediana dovrebbe vedere Bellanova e Dalbert (in vantaggio su Lykogiannis) come esterni di fascia, con Deiola, Marin e Grassi a completare il reparto centrale.Coppia offensiva formata da Joao Pedro, prossimo a vestire di azzurro, e Pavoletti. 

Ecco le probabili formazioni e il gruppo arbitrale.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Altare, Lovato, Carboni; Bellanova, Deiola, Grassi, Marin, Dalbert; Joao Pedro, Pavoletti. All. Mazzarri.

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski; Binks, Bonifazi, Theate; De Silvestri, Svanberg, Soriano, Dijks; Orsolini, Skov Olsen; Arnautovic. All. Mihajlovic.

Arbitro: Davide Ghersini di Genova. Assistenti: Alessandro Costanzo (Orvieto) e Marco Trincheri (Milano). IV Uomo: Matteo Marcenaro (Genova). Var: Fabio Maresca (Napoli). Avar: Damiano Di Iorio (Vico).