Dom. Mag 22nd, 2022

Tempi Supplementari

Lo sport a Bologna, soprattutto

Le PAGELLE di CAGLIARI-BOLOGNA 2-1

3 min read
Giocatore per giocatore le pagelle dei calciatori del Bfc dopo Cagliari-Bologna 0-0 della 21ª giornata di serie A Tim.

Le PAGELLE di RICCARDO RIMONDI

SKORUPSKI 5.5 La deviazione di Theate sulla conclusione di Pereiro lo tradisce ma lui non si dimostra reattivissimo nella circostanza. 

BONIFAZI 6 I crampi lo tradiscono a metà della ripresa: fino a quel momento offre una prova granitica e solida. (21°ST DE SILVESTRI 5.5 Le rotazioni di fatto inesistenti lo costringono al ruolo di terzo centrale difensivo)

BINKS 6.5 Ben posizionato in campo, ordinato e attento per tutto l’arco della gara. 

THEATE 5 Peccato per i due macro-errori decisivi ai fini del risultato finale: va a saltare inutilmente con Binks dimenticandosi di Pavoletti e sbaglia la marcatura su Pereiro.

SKOV OLSEN 5.5 Forse avrebbe potuto far meglio sul colpo di testa nel finale, magari ricercando il secondo palo che avrebbe spiazzato Cragno. Anonima il resto della prova offerta, seppur sia lui a guadagnare la punizione del vantaggio. 

SVANBERG 6 Qualche iniziale strappo e allungo per poi doversi calare nella vera e propria battaglia in mezzo. 

DOMINGUEZ 6.5 La prestazione è impreziosita dal dolore con cui convive e che prima o poi lo costringerà ad operarsi: come sempre quantitativo e qualitativo, nel finale confeziona un cioccolatino non scartato da Skov Olsen (45°ST VIOLA SV) 

DIJKS 5.5 Si trova di fronte a Bellanova, esterno tecnicamente non eccelso ma dal passo diverso e che può dunque mettere in difficoltà. Talvolta impacciato in fase di costruzione e nella gestione del pallone. 

SORIANO 5.5 Non trova mai realmente la posizione in campo e di conseguenza non riesce mai a mettersi in evidenza. Ovviamente rispetto allo scorso anno paga il posizionamento in campo più basso.

ORSOLINI 7 Interpreta il ruolo di seconda punta ricercando più la profondità che venendo incontro: pesca dal cilindro la punizione del momentaneo vantaggio e nel finale solo un super-intervento di Cragno gli nega la doppietta. 

ARNAUTOVIC 5.5 Si ritrova spesso e volentieri isolato a combattere contro la giovane ma agguerrita retroguardia del Cagliari: gara sicuramente generosa, pochi gli spunti e le occasioni concrete. 

ALL.MIHAJLOVIC 6 Il Bologna ha fatto quel che ha potuto, gettano il cuore oltre l’ostacolo: una squadra appena uscita dalla quarantena mandata in campo senza aver preparato la gara come richiesto a dei professionisti, oltre alla vera e propria moria che ha reso scarne le rotazioni. Eppure la squadra tiene il campo finché ne ha e, dopo aver subito il pari sardo, incappa nella sfortuna dei due pali che avrebbero dato un nuovo vantaggio. Cosa chiedere di più? Cosa poter davvero rimproverare?

ARB.GHERSINI 6 Qualche scelta confusionaria e rivedibile all’inizio, ma tutto sommato il metro adottato è comune e lineare. 

CAGLIARI: Cragno 6.5, Altare 6, Lovato 6.5, Carboni 6.5, Bellanova 6.5, Marin 5.5, Grassi 6, Deiola 6 (19°ST Pereiro 7), Lykogiannis 5 (14°ST Dalbert 6), Joao Pedro 6.5, Pavoletti 6.5.